14/04/2012 13:00:12

31^ giornata di Serie D: Marsala alla ricerca di punti salvezza

Marsala - Sant'Antonio Abate: come dichiarato ieri ai nostri microfoni dal neo tecnico del Marsala, Carlo Breve, la partita di domani per i colori azzurri sarà una vera e propria gara sparti acque(CLICCA QUI per leggere l’intervista); infatti, se i lilybetani dovessero avere la meglio sui campani, a quel punto l’obiettivo salvezza sarebbe possibile, se così non dovesse essere, lo spettro dei play out diventerebbe davvero qualcosa di reale. Gli azzurri non arrivano nelle migliori condizioni alla gara, possibile infatti il forfait di Pergolizzi, in più, saranno numerose le assenze per squalifica tra i siciliani. Dall’altra parte un Sant’Antonio Abate che nelle ultime gare ha alternato figuracce a match esaltanti. Domenica scorsa una grande prestazione con l’Hinterreggio che è valsa un 1-0 dal sapore trionfale. Gara come detto fondamentale per il Marsala; i giallorossi campani vorranno conservare il prezioso punto di vantaggio proprio sui diretti avversari di domani, i siciliani dal canto loro non vedono l’ora di rialzarsi e di uscire dalla zona “rossa”.re come arrivano ai rispettivi match le formazioni siciliane:

Acireale - Nuvla San Felice: ritorna al “Tupparello” per una gara che vale l’intera stagione l’Acireale di Massimo Gardano. Il tecnico piemontese non sarà però della gara a causa della squalifica arrivata in settimana. I granata se la vedranno contro un temibile avversario, ovvero il Nuvla San Felice di mister Di Maio. I campani arrivano alla gara dopo la sorprendente sconfitta rimediata in casa col Sambiase, ed è probabile che con l’Acireale si giochino gran parte delle possibilità di restare in zona play off, perché poco più sotto Adrano, Palazzolo e Licata spingono. Per i bianconeri tante assenze, ben 5 i giocatori appiedati dal Giudice Sportivo: Cacace, Coppola, Bacio Terracino e l’ex Noto Temponi.Ritornando ai padroni di casa, dovrebbe essere Aiello in avanti, insieme ad Savanarola ad impensierire la difesa ospite. Per l’Acireale la vittoria è un obbligo, vedremo se le maggiori motivazioni dei siciliani avranno la meglio.

Messina – Battipagliese: una delle gare più attese della giornata è sicuramente la sfida tra i giallorossi di Bertoni e la squadra campana della Battipagliese guidata dal tecnico Gerardo Viscido. Il Messina, proprio domenica scorsa, dopo la brutta sconfitta col Cosenza, ha subito il sorpasso dei bianconeri, quale occasione migliore di ricuperare i campani se non già domani con la sfida del “San Filippo”. Per Bertoni assenze pesanti, Pontello Rossi e Grillo, salteranno la gara dopo le espulsioni rimediate con i “lupi” calabresi; Cecere rimpiazzerà il portiere brasiliano, di conseguenza cambierà qualcosa in mezzo al campo, a causa della regola degli under in campo. Intanto la prefettura ha vietato ai tifosi ospiti di prendere parte alla trasferta; anche senza tifosi bianconeri, lo spettacolo è assicurato per una gara che vale una stagione per entrambe le formazioni.

Cosenza – Licata: l’altro big match di giornata, oltre a Messina-battipagliese, sarà sicuramente la sfida tra Cosenza e Licata, due delle formazioni più in forma del momento. Le squadre sono distanziate da 7 punti, ma le ultime prestazioni dei siciliani hanno dimostrato come i gialloblù possano giocarsela con tutti. Per la formazioni di Balsamo, solita voglia di stupire, con i tre tenori, Tisicone, Riccobono e Manfrè. Al “San Vito”sarà vera battaglia: da una parte un Cosenza che tenta il recupero sull’Hinterreggio, dall’altra il Licata voglioso di entrare in zona play off. Lo spettacolo è assicurato anche in questa gara, anche per la grande partecipazione dei tifosi locali che accorreranno numerosi allo stadio. Il Licata non ha paura, andrà in Calabria per giocarsela e fare punti, per agguantare una zona play off che sino a qualche mese fa sembrava solamente un miraggio. 

Palazzolo – Adrano: l’unico derby di giornata, sarà quello del “Salustro” tra due delle formazioni sorpresa della stagione. Entrambe neo promosse ed entrambe protagoniste di questo campionato di serie D. I padroni di casa si trovano un solo punto sotto gli etnei e sono decisi a scavalcarli già domani; la società gialloverde parla di obiettivo play off, obiettivo più che raggiungibile. Dall’altra parte, i ragazzi di Strano (il tecnico non sarà in panchina causa squalifica) cercheranno un risultato positivo per rientrare in zona play off. Gli etnei un po’ in difficoltà nelle ultime uscite, attendono con impazienza il ritorno al gol dei vari Calabrese, Pasca e Catania. I ragazzi di Anastasi invece, si affideranno come sempre ai piedi di capitan Bonarrigo per cercare di scardinare la non proprio impenetrabile difesa adranita. Allo “Scrofani Salustro” lo spettacolo è assicurato, sicuri che le due compagine siciliane si daranno battaglia.

Serre Alburni – Nissa: anche per la Nissa, domani sarà un giorno decisivo per il futuro. I biancoscudati sono attesi sul campo campano del Serre Alburni, formazione che arriva alla gara dopo la facile vittoria ottenuta sul Cittanova. Entrambi i club sono invischiati nella lotta salvezza; sicuramente più tranquilli i locali che sono ad un passo dal raggiungimento dell'obiettivo, ben altro discorso va fatto per i siciliani. La squadra di Marra, non è riuscita sabato scorso ad approfittare del turno casalingo, paregiando col Noto, e andrà in Campania alla ricerca del bottino pieno. Per Avola e compagni quella di domani potrebbe essere la partita della svolta, una vittoria riaprirebbe infatti risvolti anche in ambito salvezza diretta; i biancoscudati saranno comunque consapevoli che la salvezza può arrivare anche dai play out. Pensando che sino a 2 mesi fa tutto sembrava già segnato, con la Nissa ad un passo dall'Eccellenza, il raggiungimento dei play out potrebbe essere comunque visto in un'ottica più che positiva.

Valle Grecanica – Noto: può chiudere già domenica il discorso salvezza la “banda” del presidente Musso. I netini, sul campo dei calabresi hanno la possibilità di affossare definitivamente la Valle Grecanica e di allontanarsi sensibilmente dalla zona calda della classifica. Per i Di Nola boys dopo il buon pareggio ottenuto sul campo della Nissa, un’altra trasferta prima di ritornare al “Palatucci”; la gara non è proibitiva anche se nell’altra metà campo, i giallorossi di Morabito saranno assetati di punti; i granata, non dimentichiamolo mai, hanno giocatori in grado di cambiare la partita da un momento all’altro. La salvezza adesso è davvero vicina, basta poco per agguantarla e pensare già alla prossima stagione, per costruire un Noto da play off.

Di seguito l’intero programma della 31^ giornata di serie D:

Acireale - Nuvla San Felice
Hinterreggio - Cittanova Interpiana
Messina - Battipagliese
Cosenza - Licata
Palazzolo - Adrano
Sambiase - Acri
Serre Alburni - Nissa
Marsala - Sant'Antonio Abate
Valle Grecanica - Noto

 

GoalSicilia



  • Tp24 Tv
  • RMC101
  • Podcast
  • Inchieste