24/05/2013 11:11:16

Successo per il "Concerto della pace" ad Alcamo

del Comune di Alcamo, del Comune di Calatafimi Segesta e Balestrate, con il sostegno dell’Associazione “Roma Barocca” e dalla Rete “Educare all’Europa”, uno splendido concerto dell’Orchestra Giovanile del Mediterraneo e del Coro Polifonico, composto, da 95 giovani musicisti italiani, libanesi, greci e tunisini, alla presenza del Ministro dell’Educazione della Repubblica del Libano, Dott. Diad Hassan, accompagnato da una delegazione ai massimi livelli istituzionali della scuola libanese: la Presidente del Centro di Ricerca e Sviluppo Pedagogico del Libano Prof.ssa Leila Maliha, il Direttore Generale del Ministero dell’Educazione del Libano, Dott. Fadi Yarak, la coordinatrice dell’insegnamento dell’Italiano in Libano Dott.ssa Daad Kassem, la Presidente della Fondazione Orestiadi di Gibellina, Prof.ssa Francesca Corrao. L`Orchestra Giovanile del Mediterraneo nasce da una semplice intuizione del Prof. Vito Emilio Piccichè: unire le migliori energie musicali giovanili dell`area mediterranea al fine di favorire il dialogo e la pace attraverso il linguaggio della musica. L`iniziativa del Liceo Statale Vito Fazio Allmayer, è stata possibile grazie alla collaborazione che si è istaurata con il Liceo Musicale Regina Margherita” di Palermo, i Conservatori di Atene, Beirut e Tunisi e all`impegno dei Maestri Francesco Di Peri, Jamal Hosn, Ioannis Makris, Rachid Koubaa. Ogni istituzione musicale ha proposto dei brani che rappresentano, sotto vari aspetti, la propria nazione e che, prima con un lavoro nei singoli Paesi e poi con la riunione dei vari componenti in Sicilia per le prove generali, ha reso possibile questo straordinario evento. L`Orchestra rappresenta l`ultima creatura del Progetto di Rete Il Cammino della Speranza. Questo progetto, basato sulla comunicazione tra la Sicilia e i Paesi del Mediterraneo, vede protagonisti gli alunni delle scuole dell’ infanzia, primarie e secondarie che, grazie anche alle nuove tecnologie, ad uno spazio virtuale appositamente costruito all’ interno del sito www.camminodellasperanza.it, possono confrontarsi con i coetanei del bacino del Mediterraneo. Costruire il dialogo, per un futuro di pace, attraverso le manifestazioni artistiche e didattiche dei nostri ragazzi è il vero elemento centrale dell’ intero sforzo progettuale di rete. Più di 1800 le persone presenti al concerto che hanno vissuto momenti di intensa emozione. Sono stati eseguiti brani di Wolfgang Amadeus Mozart, Ahmed Achour, Manolis Kalamiris, Jamal A. Hosn, Najib Hankash (Give me the flute and sing. Poem: Khalil Gibran), Ennio Morricone, Gioacchino Rossini, John Lennon - P. Mc Cartney e gli Inni Nazionali della Tunisia, della Grecia, del Libano e dell’Italia. Incantate dal luogo e dalla musica gli spettatori hanno apprezzato con varie ovazioni il meraviglioso evento.