24/04/2014 17:30:00

Un bando di adozione dal canile di Marsala. Rossana Titone consulente gratuita del Comune

Lotta al randagismo in città tramite un’azione di sensibilizzazione portata avanti su diversi fronti e con diversi percorsi: dalle scuole alle famiglie, grazie a un bando espletato dal Comune che finora ha “prodotto” un paio di affidamenti dal canile comunale. Una struttura tra le migliori del Meridione d’Italia, che però, a fronte di 190 posti disponibili ospita attualmente circa 230 cani. E un’ordinanza dell’Asp, ne vieta, non a caso, nuovi ingressi, a meno che non si tratti di cani incidentati o mordaci. Neo consulente in materia, a titolo gratuito del Comune, “unicamente per il bene dei cani, che hanno il diritto di avere una vita e una famiglia dignitose, e come esempio di buona politica”, è Rossana Titone, già presidente della sezione locale della Leida, la Lega e difesa dell’ambiente e dell’animale, che spiega com’è articolato il bando per l’affidamento dei cani adulti: <Chiunque lo vorrà potrà avere in adozione l’animale, tramite le pratiche del pre affido e dell’affido, regolate da controlli serrati sulle condizioni di vivibilità poi offerte al cane, in sua tutela, e per chi adotta è previsto l’emolumento di un euro al giorno per la durata dell’intera vita del cane. Non si potranno consegnare più di due cani per nucleo familiare e la cifra relativa verrà rilasciata alle famiglie a distanza di sei mesi dall’adozione>. L’iniziativa mira alla sensibilizzazione anche contro l’abbandono degli animali, comprende dei controlli decisi contro ogni speculazione e in collaborazione con associazioni, enti e scuole verrà articolata nel totale interesse degli animali bisognosi.