13/01/2015 09:25:00

Alla Maratona di Ragusa 15 atleti di Marsala

Sulle strade del “commissario Montalbano” ben quindici atleti della Polisportiva Marsala Doc hanno partecipato alla Maratona di Ragusa, una delle prime classiche della nuova stagione agonistica. Su un percorso durissimo - fatto di saliscendi spezzagambe, tra Ragusa alta, le campagne delimitate dai caratteristici muretti “a secco”, con lunghi tratti assai simili a quelli del trail (sterrato con insidiosi sassi affioranti) e infine l’arrivo nella barocca Ibla, con un’erta finale di 600 metri – il migliore dei marsalesi è stato Pietro Paladino, che ha tagliato il traguardo con l’ottimo tempo di 3 ore, 3 minuti e 27 secondi. Piazzandosi 12° assoluto e quinto nella sua categoria d’età (SM40). E un’altra splendida prestazione è stata fornita dal sempre-verde Michele D’Errico, 32° assoluto e secondo nella SM60 con 3:24:45. Non per nulla D’Errico (sabato prossimo atteso all’ultramaratona di Castellaneta) è stato recentemente premiato come uno degli atleti amatori “dell’anno” per il 2014. Una grande soddisfazione personale che al tempo stesso è anche motivo di vanto per la società marsalese. A seguire, tra biancazzurri, hanno varcato nell’ordine la linea del traguardo anche Antonio Pizzo (50° assoluto e 9° nella SM50 con il tempo di 3:33:07), Vincenzo D’Accurso (3:56:52), Giuseppe Mezzapelle (3:56:52), Antonino Genna (3:58:42), Agostino Impiccichè (3:58:42). E inoltre, Damiano Ardagna, Pietro Sciacca, Giovanna Ornella Ferrante (seconda nella SF50 con 4:07:18), il presidente Filippo Struppa, Giuseppe Valenza, Salvatore Pocorobba, Roberto Angileri e Piero De Vita. Ardagna e Pocorobba erano all’esordio sulla distanza dei 42.195 metri, mentre Impiccichè ha centrato il suo primato personale. La Polisportiva Marsala Doc si conferma, dunque, società di maratoneti e se la competizione iblea avesse previsto una classifica a squadre, la società marsalese, per la massiccia partecipazione e per i risultati ottenuti, avrebbe certamente svettato.