14/04/2015 11:55:00

Bronzo per il marsalese D'Errico ai Campionati Mondiali Open di Ultramaratona di Torino

Strepitoso risultato di Michele D’Errico ai Campionati Mondiali Open di Ultramaratona che si sono svolti a Torino. L’atleta di punta della Polisportiva Marsala Doc ha, infatti, conquistato il terzo posto, e quindi la medaglia di bronzo, nella “24 ore”. Arco di tempo in cui, sfidando il caldo di giorno e il freddo pungente la notte, nonché il sonno, D’Errico ha percorso 149 chilometri. “Sono distrutto dalla fatica, ma felice – ha dichiarato Michele D’Errico subito dopo la fine della gara – Questo terzo posto iridato è il coronamento e il risultato di mesi e mesi di durissimi allenamenti. Talvolta con il caldo, altre volte sotto la pioggia”. Proprio per i suoi grandi risultati (record italiani nella “48 ore” e nella “6 ore”), di recente, D’Errico è stato anche premiato dal Consiglio comunale. E contemporaneamente una targa è andata anche alla società presieduta da Filippo Struppa per i risultati ottenuti dai suoi tesserati, ma anche per la pubblicità fatta alla città a livello nazionale e internazionale. Su altro fronte, intanto, massiccia è stata la partecipazione degli atleti della Polisportiva Marsala Doc alla tappa trapanese del “Vivicittà”, gara di 12 km che si corre in contemporanea in 45 città italiane, con Radio Rai a dare, in contemporanea, la partenza. A Trapani (dove a vincere, con il tempo di 39 minuti e 17 secondi, è stato Ala Zoghlami, giovane fondista nel giro della Nazionale italiana) hanno, infatti, gareggiato ben 22 tesserati biancazzurri. Tra i marsalesi, come da previsioni, il più veloce è stato Giuseppe Genna sr., che con il tempo di 48’ e 22’’ è stato 43° assoluto (su circa trecento partecipanti) e 8° nella categoria SM45. A ruota, a tagliare il traguardo sono stati anche Giuseppe Mezzapelle (49’ e 13’’), Vincenzo D’Accurso (49’ e 20’’), decimo e dodicesimo sempre nella SM45, Ignazio Abrignani (49’ e 48’’), sesto nella SM55, Antonio Pizzo (50’ e 57’’), nono nella SM50. E inoltre Giuseppe Beltrano (52’ e 22’’), tornato su buoni livelli, Diego Massimo Pipitone (53’ e 17’’), Damiano Ardagna (53’ e 17’’), Antonino Cusumano (53’ e 34’’), Giuseppe Lombardo sr. (54’ e 07’’), Francesco Petruzzellis (55’ e 09’’), Agostino Impiccichè (55’ e 12’’), Giuseppe Valenza, Piero Tranchida, Francesco Sorrentino, Vincenzo Castiglione, Giuseppe Cerami, Giovanna Ornella Ferrante, ottima seconda nella SF50, Michele Torrente, Leonardo Bilello, Antonino Licari e Antonino Badalucco. Alla Maratona di Parigi, infine, a rappresentare i colori della Polisportiva Marsala Doc è stato Salvatore Panico, che ha collezionato un’altra medaglia nella distanza “regina” dell’atletica leggera. Intanto, è ormai alle porte la seconda edizione della “Maratonina del Vino”, quarta prova del Grand Prix regionale Fidal, in programma a Marsala per domenica prossima. Alla gara si prevede la partecipazione di circa mille concorrenti: il meglio del fondismo siciliano e non solo.