25/08/2015 14:10:00

Atletica. Maratona del Gran Sasso, il marsalese D'Errico terzo

 Con il tempo di 4 ore e 38 minuti, Michele D’Errico si è classificato al terzo posto, nella categoria SM60, alla “50 chilometri del Gran Sasso”, una gara davvero massacrante alla quale hanno partecipato più di duecento ultramaratoneti arrivati da ogni parte d’Italia. “Con l'amico Vincenzo Pecunia – dice D’Errico – abbiamo raggiunto la vetta di Valico Capo La Serra, a 1600 metri d’altezza, dalla quale si ammirava "L'imperatore", il Gran Sasso d'Italia, il più alto massiccio degli Appennini con i suoi 3000 metri circa di altezza. Un percorso molto interessante, tecnico e impegnativo, con un forte dislivello altimetrico di circa 1000 metri. Organizzazione eccellente, in tutti i suoi particolari, diretta da Franco Schiazza, affiancato da un ottimo staff”. D’Errico si conferma, quindi, tra i migliori ultramaratoneti italiani. Ciò grazie a costanti e faticosi allenamenti, svolti con grande sacrificio pressoché quotidianamente. A Salinagrande, invece, si è disputata la nona prova del Grand Prix provinciale Fidal di corsa su strada. Otto chilometri la gara principale, vinta, come da pronostico, dall’ex campione del mondo militare di maratona Francesco Ingargiola, con il tempo, strepitoso per il mondo amatoriale, di 27 minuti e 49 secondi. Cinque km, invece, la batteria riservata a Over 60 e donne. A Salinagrande, undici sono stati gli atleti della Polisportiva Marsala Doc in gara. Sugli 8 km il più veloce dei marsalesi è stato Pietro Paladino, reduce quest’anno dall’Iron Man di Zurigo e che poche ore prima aveva anche partecipato all’Eco Trail di Caltavuturo, conquistando un ottimo settimo posto assoluto e un terzo di categoria (SM40), confermandosi così tra i migliori specialisti siciliani in questo tipo di gare (sterrato e spesso, come a Caltavuturo, anche grandi salite). A Salinagrande, quindi, Paladino non poteva essere al massimo della forma, ma nonostante la stanchezza, con il tempo di 32’ e 33’’, è stato nono nella sua categoria (SM40), seguito a breve distanza da Antonio Pizzo (33’ e 13’’), quinto nella SM50. Tra gli altri atleti della società presieduta da Filippo Struppa (a proposito, un grande “in bocca al lupo” al presidente per una pronta guarigione dopo il grave incidente stradale nel quale è rimasto coinvolto), hanno poi tagliato il traguardo anche Antonino Alagna, Antonino Licari, Piero De Vita e Roberto Pisciotta. Sui 5 km, invece, da segnalare il terzo posto di categoria conquistato da Matilde Rallo (SF45) e Andrea Greco (SM75). La prima con un buon 25’ e 17’’. Hanno, inoltre, tagliato il traguardo Mario Pizzo (11° nella SM60 con 25’ e 42’’), Lea Pizzo e Laura Tapognani.



  • Tp24 Tv
  • RMC101
  • Podcast
  • Inchieste