02/09/2016 19:25:00

Eccellenza. Il Mazara cambia: in panchina chiamato l'ex L'Aquila Giacomo Modica

Presentazione e primo allenamento con i canarini per il tecnico mazarese Giacomo Modica

Mister Giacomo Modica è stato ufficialmente annunciato come nuovo allenatore del Mazara, alla città, alla stampa, alla squadra. L’ex capitano rosanero del Palermo, dopo grandi esperienze da tecnico e collaboratore in Serie A di Zeman, per la prima volta nella sua vita ha indossato il completino di allenamento della squadra della sua città che milita in una categoria, l’Eccellenza, mai allenata dal blasonato mister. La scelta di guidare il Mazara fa onore a Giacomo Modica! Grande professionista, umile e soprattutto grande uomo. Al termine dell’allenamento, il neo-tecnico canarino, si è concesso ai microfoni dei giornalisti: “Mi sono stancato di girovagare in giro per l’Italia, non sono il classico tecnico che pur di sedere in una panchina, debba portare sponsor alle varie società, non mi sottometto a nessuno, il calcio di oggi fa schifo! Ho deciso di allenare il Mazara, squadra della mia città, per contribuire alla rinascita del vero calcio mazarese, con serietà e massimo impegno, senza imposizioni ma con grande e seria meritocrazia e trasparenza. La piazza di Mazara non è inferiore a squadre che in passato hanno militato in Serie B come il Licata. Uniamoci tutti, società, squadra, tifoseria e imprenditori per contribuire a portare avanti un progetto serio e costruttivo. La scelta di allenare il Mazara è stata decisa per contribuire a dare qualcosa di importante alla mia città, indipendentemente dai risultati che darà il campo, che ci diranno, che tipo di campionato potremo disputare. Qui, nessuno farà proclami o si enfatizzerà alla ricerca di traguardi irraggiungibili, dobbiamo essere realisti, con i piedi a terra ben saldi e senza grilli per la testa. Viviamo questa avventura tutti insieme per creare le condizioni per una svolta. Sul fronte tecnico sto conoscendo la squadra e presto con la società interverremo per colmare le lacune in alcuni reparti mancanti di pedine fondamentali. La squadra si allena da poco tempo ed è visibile a tutti che a tutt’oggi è un cantiere aperto. Faccio appello a chi ama il Mazara di stringersi a noi e iniziare questa avventura”. Sottolineiamo che il sogno del papà di mister Modica era quello di vederlo un giorno seduto nella panchina mazarese a dirigere la squadra della sua città. Siamo sicuri che Giacomo dall`alto dei cieli avrà una guida in più.  L’amministratore delegato dott. Filippo Franzone è apparso entusiasta nel presentare il neo tecnico mazarese Giacomo Modica, in primis ha voluto ringraziare l’allenatore Andrea Pensabene e il suo staff per il lavoro svolto in questo mese di attività di preparazione e poi ha ribadito che la società ha scelto Modica per un progetto triennale che possa rilanciare calcisticamente la piazza di Mazara, senza sforare nel bilancio che si è prefisso la dirigenza. Franzone: “La nostra società sta rifondando l’organico e non si tirerà indietro per completare la rosa. Saremo pronti a fare qualche sacrificio pur di allestire una squadra che possa ben figurare in campionato. La scelta di Modica è una garanzia e siamo sicuri che insieme a lui, con il quale ci troviamo già in sintonia, ci prenderemo belle soddisfazioni. Abbiamo dato il via alla campagna abbonamenti e ci auguriamo che il sostegno possa arrivare da più parti. Noi come società faremo la nostra buona parte, con umiltà e schiettezza”. 

Il portiere Di Carlo fa ritorno al Mazara.

La società Mazara calcio a.s.d. comunica di avere perfezionato il tesseramento del Portiere, classe 89, Salvatore Di Carlo, nato a Roccapalumba (Pa). Per l’estremo difensore si tratta di un ritorno in maglia canarina, Di Carlo aveva militato in gialloblu in serie D. In passato ha militato nella Termitana (dove è cresciuto) in Eccellenza, negli allievi e primavera dell’Udinese, nella Nissa in Ecc. e Serie D, nel Vittoria in Ecc. e nella squadra laziale Tor Sapienza in Ecc. Di Carlo si è aggregato da qualche settimana alla rosa gialloblu. Da oggi è ufficialmente un giocatore del Mazara.