02/03/2017 16:15:00

Aeroporto di Birgi, la Regione non si presenta all'assemblea degli azionisti Airgest

La Regione Sicilia, maggiore azionista di Airgest, non si è presentata all'assemblea dei soci. Non si rinvia dunque solo l'accordo per il co-marketing di Birgi, è saltata anche l'assemblea dei soci che doveva puntare alla ricapitalizzazione della società ed alla rimodulazione dello stesso assetto societario. L'Assemblea Regionale Siciliana continua a rinviare l’approvazione della legge finanziaria e così nessun rappresentante della Regione  si è presentato all’assemblea. Tra i soci privati c’erano presenti alla riunione il presidente di Confindustria Gregory Bongiorno, Cesare Quercioli Dessena e in rappresentanza di Infrastrutture Sicilia Concetta Garitta che, come previsto dal codice civile si è astenuta dalla votazione dell’annullamento delle azioni non versate dalla Corporation America Italia assieme alle quote della famiglia Durante.

Il presidente di Airgest Franco Giudice non ha potuto fare altro che rinviare e attendere una decisione da parte della Regione. A questo punto sembra fondamentale per l’accordo con Ryanair, la decisione di Palazzo d'Orleans, visto che la compagnia irlandese aveva anticipato le mosse, quando l’ARS a novembre votò per i 4 milioni, inviando una proposta provvisoria fino a questo momento rinviata da Giudice. Insomma, ancora una volta si addensano nubi cariche d’incertezza sull’aeroporto “Vincenzo Florio” che a meno di un mese dalla fine del contratto di co-marketing, attende di conoscere quale sarà il suo futuro.