Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
11/01/2018 16:36:00

Ryanair, disagi in vista. Il 10 febbraio sciopero in tutta Italia

 Dovete viaggiare con Ryanair il prossimo 10 febbraio? Preparatevi allora a possibili disagi. Sabato 10 febbraio, in tutta Italia, i dipendenti di Ryanair potrebbero scioperare, come hanno annunciato Cgil, Cisl, Filt, Fit e Uiltrasporti che lamentano scarsa serietà, da parte del vettore irlandese, nelle trattative.

E quello del 10 febbraio sarà l'ennesimo sciopero Ryanair che si registra in Europa negli ultimi mesi. “E' decisamente insufficiente ciò che Ryanair, al di là delle dichiarazioni mediatiche, ha oggi messo in campo. Deve essere invece immediatamente avviato un confronto a tutto tondo su salari e tutele di tutto il personale e non solo una parte di questi. Non è inoltre accettabile – si legge nella nota diramata dai sindacati – che sia l’azienda a scegliersi gli interlocutori sindacali, in totale spregio ai più elementari principi di rappresentatività e di libera scelta dei lavoratori sanciti dal nostro ordinamento”.

Martedì 9 gennaio un incontro tra Ryanair e Anpac, il sindacato dei piloti, stava portando le trattative verso un esito positivo, con la richiesta di un contratto nazionale unico per i piloti italiani che sembrava esser stata ben recepita dal vettore irlandese, e tutto poteva risolversi entro la fine di gennaio. Poi però le cose si sono nuovamente ingarbugliate, con il responsabile del personale di Ryanair, Eddie Wilson, che si è dimostrato disponibile a patto che i sindacati si adeguassero al modello di business low cost della Ryanair. Una condizione che non è piaciuta ai sindacati.


Ti potrebbe interessare anche: