24/03/2019 06:00:00

Marsala, Agostino Licari:"Da domani non si scherza più. Chi abbandona i rifiuti paga"

Vicesindaco di Marsala Agostino Licari. I cittadini si chiedono quali sono le novità introdotte con la nuova ordinanza sui rifiuti?

Il sindaco, siccome è stato modificato il sistema di raccolta, invita e ordina a tutti i cittadini a  rispettare la raccolta attraverso l'utilizzo esclusivo dei mastelli.

Ora chi sbaglia rischia le multe davvero?

Assolutamente sì. Da domani 25 marzo non si scherza più. Non è uno stato di polizia ma semplicemente il rispetto dell’ambiente. Utilizzeremo tutti i nostri vigili urbani. Saranno tutti sul territorio per verificare l’orario e giornata di conferimento e l’utilizzo dei mastelli.

Vicesindaco capita che alcuni cittadini dicono che fanno correttamente il conferimento ma succede che spesso l’operatore non pulisce quello che magari gli è caduto durante lo svuotamento del mastello. Ci sarà anche questa segnalazione al contrario?

Assolutamente sì. Colgo l’occasione di dire che, oltre alla segnalazione abbiamo la possibilità di fare sulla nostra pagina marsalabellapulita.it le segnalazioni di questo genere. Tutte le irregolarità e i disservizi, anche della stessa società, possono essere segnalati lì con una email. La società ad esempio è ancora indietro su molte cose.

Energetikambiente è indietro su che cosa?

Le rastrelliere dovevano essere 700 ma ne hanno messe un centinaio. I mezzi devono essere dotati di gps e ancora non lo sono, i lavoratori devono essere dotati del palmare e ancora non lo sono.

La società è dunque inadempiente e cosa succede?

Verranno applicate delle penali alla società. Ma a noi  interessa avere una città più pulita. Dico ai cittadini di non sporcare, le multe partono da 300 euro. Evitate di non fare la differenziata.

Agostino Licari, ci accorgiamo che i bambini anche quelli piccoli già sanno come fare la differenziata, vuol dire che le maestre e la scuola stanno lavorando bene.

Noi in questi anni abbiamo lavorato parecchio su questi progetti e abbiamo lavorato anche con l’associazione Eticologica. Nel piano è previsto anche un progetto di comunicazione e formazione che riguarda la scuola perché è fondamentale.

Ci sono state nuove assunzioni da parte di Energetikambiente?

Credo di sì, la ditta ha fatto delle assunzioni per completare la pianta organica, credo di 154 elementi. Ha rinnovato il contratto a quelli che avevano assunto e corso ai ripari facendo l’assunzione a tempo determinato di alcune figure mancanti.

Come sono state fatte queste assunzioni?

Questo bisognerebbe chiederlo alla ditta. Mi risulta che c’è un elenco degli aventi diritto. Sono coloro che in passato hanno lavorato con la ditta e hanno acquisito una sorta di preferenza rispetto ad altri. L’unica segnalazione è questa, di tenere conto di chi già in passato ha lavorato con la raccolta.

Oltre ai vigili urbani chi sarà in giro per controllare?

Sono già in servizio le guardie ambientali. Abbiamo fatto una convenzione. Il dirigente ha autorizzato le guardie a fare anche la sanzione, sono 16 operatori.

Cosa sono le foto-trappole?

Sono delle telecamere che fotografano i movimenti. Non appena il cittadino poco virtuoso  abbandona i rifiuti scattano la foto. Se il cittadino stava passeggiando non succede nulla, se stava deturpando l’ambiente verrà sanzionato.

Agostino Licari non è limitante bloccare il volantinaggio, limita un po’ la promozione dei supermercati.

Lo so, ma dobbiamo pesare benefici e danno alla città. Abbiamo troppe strade piene di volantini che fanno un danno incredibile. Noi abbiamo detto stop al volantinaggio selvaggio. Dopo di ché il sindaco ha detto, sediamoci purché troviamo una soluzione che possa garantire il decoro  e poi il diritto a fare pubblicità ma intanto viene prima la città, poi tutto il resto.  

Vicesindaco, Enzo Sturiano deve dimettersi o no dalla carica di presidente del consiglio comunale di Marsala?

E’ una valutazione che dovrà fare il presidente. Va detto che non ha ricevuto nessuna comunicazione di garanzia. Io faccio un discorso che è questo. Ho aderito per la prima volta ad un partito che era il PC e il suo segretario era Enrico Berlinguer che mi ha ispirato molto. Era una politica la sua che andava oltre e quando parlava della questione morale, non intendeva certo il politico che ruba, per quello c’è la magistratura, ma si riferiva all’abuso della politica nella gestione della cosa pubblica.

Lei dunque se fosse Sturiano si dimetterebbe?

Io sì, mi dimetterei.