02/06/2019 10:36:00

Podismo. Domenica prossima il 9° Trofeo Pani e Altari

Domenica 9 Giugno a Salemi si svolgerà il 9° Trofeo Pani e Altari organizzato dalla Podistica Salemitana in collaborazione con la Pro Loco, l'AVIS e il patrocinio del Comune di Salemi.

La gara podistica su strada avrà inizio alle ore 19:00 ed è valevole come 3° prova ufficiale del campionato BioRace 2019 e come 5° prova Grand Prix Regionale UISP 2019 e si svolgerà prevalentemente all'interno del centro storico di Salemi presidiato dalla Polizia Municipale e da associazioni di volontariato.

Il circuito viene ripetuto 4 volte per tutte le categorie per un totale di Km. 6,500 circa, e potranno partecipare tutti gli atleti tesserati per l'anno 2019 UISP, FIDAL, ACSL e i tesserati per enti di promozione sportiva (EPS) riconosciuti dal CONI con relativo certificato medico di idoneità alla pratica sportiva agonistica con dicitura Atletica Leggera in validità per l'anno in corso.
Le iscrizioni verranno effettuate attraverso la piattaforma della Speedpass qui entro le ore 24:00 del 06 Giugno 2019.

Il Presidente della Podistica Salemitana, Alberto Caradonna, ci ha dichiarato: "la Podistica Salemitana è da oltre un mese che sta lavorando per organizzare al meglio la gara in modo tale da poter ospitare a Salemi i 400 atleti provenienti da tutta la Sicilia per la Nona Edizione del Trofeo Pani ed Altari.
Siamo fiduciosi delle nostre aspettative, in quanto la continua crescita della società sia dal punto di vista numerico che qualitativo ci distingue nelle varie competizioni provinciali e regionali a cui partecipiamo.
Infatti nel 2018 abbiamo vinto come squadra per il terzo anno consecutivo il Campionato Regionale UISP e siamo arrivati al secondo posto nel Campionato Provinciale FIDAL e al terzo posto nel Campionato Regionale BioRace. Siamo orgogliosi, come cittadini salemitani, di contribuire in occasione dell'ormai classico Trofeo Pani ed Altari a valorizzare il nostro territorio ed i prodotti tipici locali che utilizziamo sia nel pacco gara che nel ristoro finale."

Ennio Di Giovanni