08/07/2019 12:15:00

Associazioni e cittadini ripuliscono la costa di Petrosino

 Water, mobili, telefoni, bottiglie di vetro e di plastica a centinaia, e rifiuti di ogni genere.


Associazioni e cittadini hanno ripulito dai rifiuti la costa di Petrosino con il Beach Clean-Up 2019.
L'evento organizzato dall'associazione Il sorriso del pinguino (nata in memoria dell'ing. Francesca Agate) e dal Gruppo Musa, con il patrocinio del Comune di Petrosino, ha visto anche la partecipazione di cittadini e richiedenti asilo ospiti dello Sprar. Tutti insieme hanno ripulito una parte della costa di Petrosino. Rifiuti di ogni tipo sono stati raccolti dai volontari. Rifiuti gettati tra le rocce della costa petrosilena e sul litorale che porta a Torre Sibiliana.

Sono stati riempiti due camion di rifiuti dai circa 30 volontari, tra cui anche diversi bambini, che si sono adoperato in una caldissima domenica mattina. E' stata davvero impressionante la quantità di rifiuti trovati e raccolti lungo la costa, nascosti tra le calette, in spiaggia e sulla strada. Anche rifiuti pericolosi e ingombranti.

Un'azione che è servita a tenere o il circa mezzo chilometro battuto dai volontari, ma soprattutto per sensibilizzare la gente a tenere il mare e la costa puliti. Infatti alcuni cittadini vedendo i volontari ripulire la costa si sono anche loro adoperati con sacchi e guanti. Un'iniziativa riuscita, un gran lavoro di pulizia e sensibilizzazione con molti significati: dallo spirito dell'integrazione con i ragazzi dello Sprar al ricordo dell'ingegnere ambientale Francesca Agate, scomparsa prematuramente lo scorso settembre, una ragazza attenta e sensibile ai temi ambientali.