16/08/2019 04:00:00

Castellammare, consegni rifiuti e ti danno un gadget. L'iniziativa in spiaggia

 Consegni un rifiuto in plastica ed in cambio avrai un gadget. L’iniziativa si terrà alla spiaggia Playa nel corso di una giornata per sensibilizzare a ridurre l’utilizzo della plastica: si chiama “riutilizzAmi” ed è organizzata dalla consulta giovanile comunale il 18 agosto a partire dalle ore 9.

Nel corso della mattinata della prossima domenica, i componenti della consulta giovanile comunale doneranno un gadget a chiunque consegnerà loro un rifiuto in plastica. Lo scopo è chiaramente quello di sensibilizzare a non lasciare rifiuti sull’arenile e ad al riutilizzo dei rifiuti soprattutto se in plastica. Presieduta dall’assessore alle Politiche Giovanili Enza Ligotti, con vicepresidente Gaspare Bongiorno e segretario Salvatore Ganci, la consulta giovanile si è insediata maggio. Il consiglio direttivo della consulta è composto da tre consiglieri comunali: Fabiana Napoli, Brigida De Simone e Giovanni D’Aguanno.

 

«Invitiamo a partecipare all'iniziativa di sensibilizzazione promossa dalla consulta giovanile che condividiamo pienamente -afferma il sindaco Nicola Rizzo-. Probabilmente domenica 18 agosto, alla spiaggia Playa, ci sarà chi rifletterà di più prima di lasciare rifiuti sulla spiaggia o in giro per la città. L’idea di dare qualcosa in cambio è, inoltre, sicuramente un incentivo a comprendere l’utilità e la possibilità del riutilizzo di alcuni oggetti. Ricordo che abbiamo aderito all'iniziativa del ministero dell’Ambiente “plastic-free challenge”, che prevede una strategia pluriennale volta a ridurre ed eliminare la plastica monouso non biodegradabile dalle aree pubbliche e negli spazi privati tramite iniziative di vario tipo come queste promosse domenica alla spiaggia dalla consulta giovanile che ringraziamo -conclude il sindaco Nicola Rizzo- perché sta già dimostrando di poter svolgere un ruolo importante per la realizzazione di attività inerenti la realtà giovanile e non solo».

PIANO IDRICO
«Come avviene la distribuzione dell’acqua in città da parte dell’Eas così da rendere noto ai cittadini in base a quale piano zonale viene effettuata l’erogazione».

 

Il sindaco Nicola Rizzo fa presente di aver inviato una nota all’Ente acquedotti siciliano, e per conoscenza alla prefettura, sottolineando «la necessità di essere informati con urgenza sul piano di erogazione dell’acqua in città così da rendere noto ai cittadini come avviene la distribuzione idrica -spiega il sindaco Nicola Rizzo-. Riceviamo segnalazioni di disservizi idrici sul territorio ed in considerazione del fatto che è stata superata l’emergenza poiché dopo i nostri interventi la portata d’acqua è ormai rispondente al fabbisogno idrico cittadino, abbiamo chiesto all’Eas di comunicarci come avviene l’erogazione idrica sul nostro territorio. Adesso siamo in attesa di venire a conoscenza del piano di distribuzione idrica dell’ente acquedotti»



https://www.tp24.it/immagini_banner/1596818921-t-cross-ago.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1596638168-aeroporto-palermo-punta-raisi.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1596438976-saldi-estivi-50.gif