19/08/2019 06:00:00

Max Gazzè, la Traviata, notte bianca. Gli eventi di oggi e domani in provincia di Trapani

Due giorni di grandi eventi, oggi e domani, in provincia di Trapani. Concerti, teatro, cultura. Dalla Traviata messa in scena a Trapani, nella stagione lirica dell'Ente Luglio Musicale, al concerto di Max Gazzè a Partanna. Poi la Notte dei Tesori a Calatafimi Segesta. E ancora l'Agorà del Mare al Museo Lilibeo di Marsala. Ecco una carrellata delle principali cose da fare in questo inizio di settimana.

LA TRAVIATA A TRAPANI
Lunedì 19 e mercoledì 21 agosto, alle ore 21.00, al Teatro Open Air “Giuseppe Di Stefano”, va in scena l’ultimo titolo della 71a stagione lirica dell’Ente Luglio Musicale Trapanese. La Traviata, melodramma in tre atti, su libretto di Francesco Maria Piave, tratto dal dramma La Dame aux camélias di Alexandre Dumas figlio e musica di Giuseppe Verdi.
La regia è affidata ad Andrea Cigni, le scene e i costumi a Tommaso Lagattolla. Le coreografie sono di Isa Traversi. Sul podio Andrea Certa, maestro del coro è Fabio Modica. Un cast di straordinario spessore, formato da giovani ed affermati cantanti. Violetta Valéry, Francesca Sassu, Flora Bervoix, Valeria Tornatore, Annina, Laura Cherici, Alfredo Germont, Giuseppe Tommaso, George Germont, Sergio Vitale, Gastone, Bruno Lazzaretti, Il Barone Douphol, Enrico Cossutta, Il Marchese D’Obigny, Giovanni La Commare, Il Dottor Grenvil, Victor García Sierra, Giuseppe, Rosario Zuccaro, Un Domestico, Giuseppe Olivieri, Un Commissionario, Roberto Agnello. Orchestra, coro e corpo di ballo dell’Ente Luglio Musicale Trapanese.
Melodramma fra i più popolari ed eseguiti al mondo, questa Traviata è una reprise dell’allestimento andato in scena lo scorso anno, sempre per il Luglio Musicale Trapanese, e che tanta eco ha avuto tra la stampa nazionale e non solo. Un lavoro, quello di Cigni, che pur restando filologicamente nell’alveo Verdiano, dà una netta spallata al “già visto” per proporre invece una messinscena rivoluzionaria e provocatoria, densa di rimandi e di colpi di scena, che richiede un grande impegno recitativo per i protagonisti. La Traviata è la terza opera della famosa “trilogia popolare” (con Il Trovatore e Rigoletto) ed una delle partiture musicali più dense di interiorità psicologica di tutto il teatro d’opera romantico.  

MAX GAZZE' A PARTANNA
l nuovo spettacolo “On the road” di Max Gazze’ sarà all’Anfiteatro di Partanna - Teatro Provinciale “Lucio Dalla” - il prossimo 20 agosto, nell’ambito delle manifestazioni estive organizzate dal Comune di Partanna, in collaborazione con la Musica da Bere S.r.l. Gazzè ritorna al suo primo amore, la musica live, e questa estate girerà l’Italia con questa nuova produzione che segue il tour dei 20 anni de “La favola di Adamo ed Eva” ed il successo di Alchemaya, questo tour celebra il ritorno dell’Artista sui palchi d’Italia con un grande concerto che comprende i brani del suo intero repertorio: dagli inizi alle ultime hit.
Insieme a lui, in questo nuovo viaggio, i suoi musicisti di sempre: Giorgio Baldi (Chitarre), Cristiano Micalizzi (Batteria), Clemente Ferrari (Tastiere) e Max Dedo e una particolarissima sezione fiati.
Ogni concerto di questo tour avrà una sua particolarità rendendo unica la performance artistica sul palco.
Bassista d’eccezione, straordinario musicista, compositore di opere ‘sintoniche’ e colonne sonore, attore sporadico: Max Gazzè è un artista capace di spostarsi in ambiti diversissimi sempre con successo.
Afferma Gazzè: “Insieme alla mia band storica stiamo percorrendo l'Italia perché la musica live è la mia linfa vitale. In parte l'idea di questo tour nasce dal ventennale de La Favola di Adamo ed Eva, che ha segnato una tappa importantissima della mia carriera, in parte dalla voglia di suonare da vivo e sperimentare nuove formazioni e arrangiamenti in maniera totalmente libera senza un disco in promozione.
Attraverserò la mia carriera insieme alla mia band. Il resto lo lascio alle emozioni del palco”.
 
L’Anfiteatro di Partanna rappresenta, con i suoi 2mila posti a sedere, la cornice ideale per questo concerto che non mancherà di richiamare nella città del Belice il pubblico delle grandi occasioni.


NOTTE DEI TESORI A CALATAFIMI
A Calatafimi Segesta la seconda edizione della "Notte dei Tesori Calatafimesi". Notte bianca fra festa e cultura. Dopo il grande successo della prima edizione, torna a Calatafimi Segesta il 19 agosto, la II edizione della “Notte dei tesori calatafimesi – Notte Bianca fra festa e cultura”.
Un evento imperdibile dal format assolutamente nuovo e in fase di rodaggio. Un evento in cui festa e cultura si fonderanno nuovamente con l’obiettivo di valorizzare e far conoscere i “tesori calatafimesi” all’interno di una cornice di festa che animerà le vie della paese. Prendendo ispirazione dal format "La Via dei Tesori", è stato creato un itinerario culturale che permetterà ai partecipanti alla "Notte dei Tesori Calatafimesi" di conoscere e visitare le diverse bellezze del territorio distribuite lungo un percorso prestabilito. Per dar vita a tutto ciò, verrà creato un Info Point situato all'inizio del percorso, in cui verranno consegnate le mappe riportanti sia l'itinerario culturale che quello ludico.
I punti culturali previsti saranno circa 11 e in ognuno di essi, grazie alla partecipazione dell’associazione Amunì e del Comune, saranno presenti dei volontari che accompagneranno i partecipanti nella scoperta dei “nostri tesori”, raccontandone la storia in lingua italiana. Saranno
inoltre previste alcune visite guidate in lingua inglese per le quali è però necessario prenotarsi in anticipo.
Una delle novità sarà la visita guidata degli scavi archeologico attualmente in corso al Castello Eufemio a cura degli archeologoci del MEMOLab-Laboratorio de Arqueología Biocultural dell’Università di Granada.
(Ogni punto avrà i suoi volontari non si seguirà quindi un percorso obbligato). Per i turisti e coloro che necessitano una traduzione dall'italiano, verrà resa disponibile un’applicazione dedicata, denominata “Segesta Green Tours”, offerta gratuitamente in occasione
della serata dalla Segesta Green Tours. L’app, che potrete scaricare su un qualsiasi dispositivo iOS o Android consentirà di leggere o ascoltare la storia dei luoghi che state visitando in altre 4 lingue (inglese, francese, tedesco e russo). Si consiglia di portare delle cuffie per una migliore fruizione dell’audioguida.
Diverse le novità e le migliorie in questa seconda edizione. Lungo l’itinerario ludico non mancheranno intrattenimenti di vario genere che creeranno un’atmosfera gioiosa e divertente tra le vie del paese: artisti di strada, stand di artigianato, gastronomia tipica, stand fieristici, giochi per bambini, gruppo folk itinerante, installazioni artistiche, live music ed una zona dedicata ai balli di gruppo.  Una serata quindi che ha tutti presupposti per ripetere il successo della prima edizione alla scoperta dei tesori calatafimesi e dei tanti intrattenimenti creati per l’occasione


AFRO FUNK ARKESTRA AD ERICE
Martedì 20 agosto, alle ore 21.30, il palco davanti al Castello di Venere, ad Erice, si trasformerà in suoni e culture dal mondo africano con la Afro Funk Arkestra (AFA).
Il gruppo nasce nell'estate del 2013 da un'idea di Salvatore Casano e Davide Angelica con l'obiettivo di divulgare la cultura della musica Africana - sia tradizionale sia moderna - proponendo in particolare un repertorio di musiche nigeriane, etiopi, ghanesi. Oltre a suonare composizioni di alcuni tra i più importanti artisti africani come Fela Kuti e Mulatu Astatke, il progetto AFA ha in repertorio brani originali ideati e scritti dai membri della band, sia strumentali che cantati con voce solista e cori.
Una formazione composta da otto elementi: Gianvito Genna (trombettista), Tommaso Miranda (baritonista, cantante), Calogero Giuseppe Genco (altista), Dario Salerno (chitarrista), Alessandro Manzo (bassista), Luca Antonino Maria Valenza (percussionista, cantante), Giuseppe Santoro (batterista), Salvatore Casano (vibrafonista, tastierista, cantante).

AGORA' DEL MARE A MARSALA
Martedì 20 agosto, alle ore 21.00, nel Giardino storico del Museo Lilibeo, andrà in scena la rappresentazione teatrale Eratostene. Il volto della terra, secondo appuntamento della rassegna Agorai del mare. Questo progetto immaginato dal direttore del Parco archeologico di Lilibeo, arch. Enrico Caruso, e che evoca l’agorà antica quale luogo di scambi anche di natura culturale, sarà itinerante all’interno del parco a seconda dei temi rappresentati. Ciò consentirà, di volta in volta, ad un pubblico sempre più ampio di meglio conoscere i diversi spazi, le diverse “piazze” che compongono gli edifici storici del Parco archeologico di Lilibeo e, soprattutto, nel molteplice avvicendarsi delle rappresentazioni, creerà un inedito legame del pubblico con le bellezze archeologiche dell’antica capitale dell’Eparchia Punica in Sicilia, da pochissimo divenuta Parco archeologico regionale.
L’opera teatrale Eratostene che verrà rappresentata il 20 agosto è di notevole valenza culturale, oltre che divulgativa, in quanto rievoca le scoperte dell’astronomo e filosofo di Cirene, Direttore dell’illustre Biblioteca d’Alessandria nel III secolo a.C., a cui si devono numerose scoperte scientifiche in ambito geografico come tra gli altri il disegno della Clamide, cioè del più antico mappamondo, frutto anche della
misurazione più che corretta – dati i mezzi allora a sua disposizione – della circonferenza della Terra. Con i poetici testi dei professori Fabio Pallotta e Michela Costanzi e attraverso i racconti di Eratostene, interpretato da Sebastiano Tringali, vengono richiamati alla memoria importanti informazioni di geografia astronomica, accompagnate da suggestive immagini e rese ancor più poetiche dalle musiche di
Nazzareno Zacconi e dalla danza di Luca Piomponi e Paola Saribas.
Lo spettacolo di teatro e danza di Aurelio Gatti, prodotto da Mda Produzione danza-Rete culturale dei Teatri di Pietra, fonde in modo delizioso scienza e teatro utilizzando la poesia come migliore strumento di accesso alla conoscenza. Evento organizzato in collaborazione col Comune di Marsala. Ingresso e biglietteria presso il Museo Lilibeo, Lungomare Boeo n.30, ore 21:00.