08/10/2019 06:00:00

Mazara. Maricò Hopps: "Gli amministratori comunali non possono essere morosi dei tributi"

Marico’ Hopps, commissaria della Lega a Mazara del Vallo. Da dove parte questo commissariamento?

Da un rinnovo, i circoli sono diventati sezioni e ci sono i commissari. C’è una grande soddisfazione per la mia nomina, e adesso osserviamo il lavoro dei nostri amministratori. Non di meno guardiamo al sindaco di Mazara, Quinci, che sminuisce l’opposizione di Giorgio Randazzo.

Quinci sottolinea che evasore è colui che nasconde il suo imponibile o un immobile per non farselo tassare…

Ed è così, tecnicamente. Quando la Tari non si paga per tanti anni e c’è un importo complessivo di 30 mila euro allora si diventa evasori, nel caso specifico con un importo inferiore c’è comunque un illecito tributario. Tra gli amministratori non ci possono essere morosi dei tributi nei confronti del Comune amministrato. Noi della Lega chiediamo scusa alla collettività per avere rubato del tempo al sindaco per averlo fatto andare a pagare un tributo dovuto all’ente Comune.

Può una opposizione solamente svolgere questo ruolo andando alla ricerca di scheletri nell’armadio, non concentrandosi sull’azione amministrativa posta in essere dalla giunta e dal sindaco?

L’azione amministrativa deve essere propositiva se tutto si riduce alla premiazione di qualcuno piuttosto che andare a visitare il Palazzo di Giustizia non va bene, in città ci sono problemi seri come l’abbandono dei rifiuti.


Quale attività sul territorio manderà avanti la sua Lega?

Abbiamo già realizzato un reportage per una tv tedesca su quella che è la situazione dell’immigrazione tedesca. Si sta lavorando ad una associazione che si chiamerà “Donne di destra” e che verrà intitolata ad una donna di destra e ci sarà anche un congresso sulla rappresentanza della donna in politica.