09/11/2019 07:37:00

Un tunnel sottomarino per collegare Palermo con l'aeroporto di Punta Raisi

 Sembra un pesce d'Aprile, ma con i Cinque Stelle ormai siamo abituati a tutto.

Un tunnel sottomarino lungo 12 km per collegare gli hub portuale e aeroportuale di Palermo e la grande viabilità delle due autostrade (Palermo-Mazara del Vallo e Catania-Palermo) bypassando la città e dunque senza impatto sulla viabilità ordinaria. Un progetto da 1,2 miliardi presentato al ministero delle Infrastrutture, cui spetta il compito di inserirlo tra le opere finanziabili con le risorse del programma Ue "ultimo miglio".

Il progetto è stato illustrato stamani dal provveditore alle opere pubbliche di Sicilia e Calabria, Gianluca Ievolella, al vice ministro Giancarlo Cancelleri. A realizzarlo è stata l’Autorità portuale in collaborazione con Regione siciliana, comune di Palermo e Anas. "Per realizzare l’opera - dice Ievolella - occorreranno 5 anni». «Se è stato fatto il tunnel di 53 Km nel canale della Manica non capisco perché non dovrebbe essere realizzato quello di 12 Km a Palermo». Così il provveditore alle opere pubbliche di Sicilia e Calabria, Gianluca Ievolella, che stamani ha illustrato il progetto da 1,2 miliardi già consegnato al ministero al vice ministro per le Infrastrutture Giancarlo Cancelleri. «Palermo - ha aggiunto il vice ministro - è l’unico capoluogo di Regione a non avere una bretella».

La vicenda ricorda un po' quella dell'altra bufala a Cinque Stelle: il progetto per il treno super veloce per andare da Palermo a Catania in dieci minuti, presentato con entusiasmo dall'allora sottosegretario Buffagni, con tanto di immagine celebrativa.