28/11/2019 17:00:00

Alcamo, il 28 e 29 novembre tornano le Mattinate FAI d'Inverno

Il 28 e 29 novembre 2019 tornano le Mattinate FAI d'Inverno, visite scolastiche esclusive condotte dagli Apprendisti Ciceroni, giovani appositamente preparati dai volontari FAI e dai loro docenti. Anche quest’anno Alcamo partecipa alle mattiate FAI, i siti aperti e visitabili esclusivamente dalle scolaresche sono:

La Biblioteca Comunale “Sebastiano Bagolino”
La Biblioteca Civica "Sebastiano Bagolino" di Alcamo dal 1886 svolge un servizio di grande utilità pubblica ed è punto di riferimento di molte attività culturali della città. Questo luogo rappresenta la memoria e l'identità storica della città, in quanto custodisce (oltre ai volumi di
Filosofia, Psicologia, Pedagogia, Linguistica, Letteratura, Storia, Economia, Scienze) migliaia di volumi di storia dell'arte, sulle tradizioni, sull'artigianato, sull'economia e sulla religiosità del popolo alcamese. Conta un patrimonio di 68.000 volumi tra cui quelli dei Fondi speciali,
provenienti da ex monasteri e conventi e della sezione di Storia del territorio alcamese.

Palazzo Comunale
Nel 1842, a causa dei continui trasferimenti della sede del Comune, il sindaco pro-tempore, dottor Giovanni Ferrando, acquistò un magazzino nella piazza principale, allo scopo di costruirvi il palazzo municipale. La costruzione, su progetto dell’architetto Gaspare Di Giovanni, iniziò
nel 1843; L’edificio fu ultimato nel 1865 e gli uffici comunali vi furono sistemati l'anno seguente.
Il palazzo è stato interamente restaurato nel 1984. Il prospetto è di stile neoclassico: a piano terra si aprono due finestre con archi e il portone principale. Accanto al balcone centrale del secondo piano si trovano due tondi: in quello a destra c'è un'aquila, che rappresenta la città di Alcamo nel suo stemma.

 Museo d'arte contemporanea MACA al collegio dei Gesuiti.
Il Museo d'arte contemporanea di Alcamo (MACA) è un museo civico, situato nella Piazza Ciullo di Alcamo, all'interno dell'ex Collegio dei Gesuiti, vicino alla monumentale Chiesa del Collegio dei Gesuiti. La sede espositiva, ampia quasi mille metri quadrati, è al primo piano; all’entrata, a piano terra, ci sono una sala accoglienza, una sala convegni (l'antica cappella dei Gesuiti) e una libreria. Il museo è suddiviso in varie sezioni: i reperti archeologici scoperti sul Monte Bonifato e nel Castello di Calatubo, le tele di Turi Simeti, Gisella Giovenco e Sergio Zavattieri, fino ai gessi di Nicola Rubino, e opere di altri autori.

Visite a cura dell’Istituto Comprensivo “MARIA MONTESSORI” Viale Italia , 9 ALCAMO. Tutti i siti, presentati dai Ciceroni, si potranno visitare giovedì 28 e venerdì 29 novembre 2019 dalle ore 9.00 alle ore 12.30 Le classi delle scuole alcamesi prenotate sono circa 20.
Quest’anno saranno presenti anche alcune classi “Amiche FAI” dell’Istituto Comprensivo “F: Vivona” di Calatafimi_Segesta e Vita.