02/12/2019 20:20:00

Dopo pochi giorni chiude il centro commerciale cinese a Petrosino

Cancelli chiusi e dei cartelli con un italiano imbarazzante per gli strafalcioni. A pochi giorni dall'inaugurazione chiude il nuovo centro commerciale cinese Yes Dream, sulla strada nazionale, a Petrosino. 

Mistero sulle motivazioni che hanno portato a chiudere il mega centro che ha fatto tanto parlare per la velocità con cui è stato allestito. Si parla di motivi amministrativi, come suggeriscono anche i cartelli pieni di errori affissi fuori: "Yes Dream Siamo chiuso per problema amministrativa SQUSSATE CI". 

 

Oggi pomeriggio sono intervenuti nel centro commerciale i vigili urbani di Petrosino, città in cui ricade la struttura. Nulla trapela sul motivo per cui i gestori hanno deciso di chiudere i cancelli. Già nei giorni scorsi, però, è successo qualcosa di clamoroso. Commessi e dipendenti hanno letteralmente cacciato via dal centro commerciale i clienti, li hanno fatti uscire in fretta e furia, senza alcun apparente motivo, costringendoli a lasciare merce e carrelli senza completare gli acquisti, e una volta fuori sono state abbassate le saracinesche. Il tutto sembra sia avvenuto dopo una visita della Guardia di Finanza. 

Il centro commerciale cinese, aperto poco più di una settimana fa, è stato preso d'assalto durante l'inaugurazione e in questi giorni. E non è l'unico grande investimento fatto dai cinesi di Y&S tra Marsala e Petrosino. Come abbiamo raccontato qualche giorno fa su Tp24 è in fase di allestimento l'emporio nei locali di fronte l'Agrario, in via Trapani, a Marsala.