02/12/2019 16:21:00

Tornare in Sicilia per Natale dal Nord? Sì, solo se fai uno scalo all'estero

Tornare a casa, per trascorrere il Natale coi propri cari, sembra essere diventata un’impresa impossibile per studenti e giovani lavoratori che dal Nord vogliono raggiungere il Sud, specialmente Catania e Palermo.

Come vi abbiamo già dimostrato, un volo di andata e ritorno può arrivare a costare addirittura 800 euro. Ma c’è un modo per aggirare l’ostacolo nella massima legalità: basta fare uno scalo all’estero. Paradossale, ma vero.

Bologna-Catania a 306 euro
Un volo, con Ryanair, da Bologna a Catania per il 20 dicembre costa al momento in cui si scrive dai 250 (solo il volo delle ore 20, ndr) ai 306 euro.

La soluzione “alternativa”
Per risparmiare basta comprare un volo che da Bologna ci porti a Malta sempre lo stesso giorno: il 20 dicembre, infatti, quella tratta ha un costo di appena 21,37 euro (sempre al momento in cui scriviamo). Senza considerare che in altre giornate i costi scendono anche a 9,99 euro.

Un viaggio della speranza
Arrivati a Malta, basta imbarcarsi su un catamarano che con 67 euro vi porterà a Pozzallo. Da lì, trasferimento per Catania a 15 euro. Con 100 euro, quindi, il viaggio della speranza è servito. Il risparmio calcolato, a tratta, è di 200 euro. Bologna-Malta-Pozzallo-Catania al posto di un più semplice (ma carissimo) Bologna-Catania.

La testimonianza
Come raccontato dall’emittente tv siciliana Video Regione, a optare per questa soluzione ci hanno pensato alcuni ragazzi modicani, che studiano in Emilia Romagna, e che hanno acquistato un volo Bologna-Malta da 9,99 euro a tratta, poi un aliscafo da Malta verso la Sicilia e infine un bus per rientrare nelle proprie città. Così il risparmio è assicurato. Facendo, però, un giro decisamente più largo.

Fonte: Open