17/02/2020 08:00:00

Sicilia, lavorano in una casa di riposo e prendono il reddito di cittadinanza

 Lavorano in una casa di riposo di Catania, fanno turni di notte, percepiscono lo stipendio ma sono titolari del reddito di cittadinanza. Sono in totale 15 i lavoratori della struttura sottoposta a controlli da parte del nucleo dell'ispettorato del lavoro dei carabinieri di Catania.

Undici sono stati scoperti senza nessun contratto di lavoro mentre sette con false dichiarazioni all'Inps erano percettori di reddito di cittadinanza.

Nel corso delle indagini, con pedinamenti si è riusciti a scoprire che le sette persone venivano impiegate in orari notturni, per evitare di essere scoperti.  Fatto che non ha evitato di essere identificati e denunciati per truffa.

Anche il datore di lavoro e titolare della struttura  è stato denunciato per avere installato un impianto di videosorveglianza senza autorizzazione dell'Ispettorato del Lavoro ed è stato sanzionato con una multa da 93 mila euro e versare contributi assicurativi e previdenziali per 20 mila euro.