24/03/2020 18:00:00

Coronavirus, a Campobello di Mazara due aziende donano 800 mascherine al Comune

 Una fornitura di circa 800 mascherine sarà donata al Comune di Campobello da alcuni imprenditori locali che hanno voluto collaborare con l’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Castiglione in questo momento di grande emergenza sanitaria e sociale.

La prima fornitura di 400 mascherine è stata già donata dalla ditta “Tecnosab” di Vincenzo Bianco e figli. Una parte di questi dispositivi di protezione sarà fornita al personale della Polizia municipale e a quello della Protezione civile comunale, che rappresentano la prima linea per fronteggiare l’emergenza nel territorio, mentre la restante parte sarà messa a disposizione prioritariamente di quei cittadini che, per esigenze lavorative, sono quotidianamente esposti al contatto con un vasto pubblico.

Nei prossimi giorni anche l’azienda castelvetranese Fashion House consegnerà gratuitamente al Comune di Campobello altre 200 mascherine realizzate artigianalmente e altrettante ne saranno donate dall’impresa “Rizzuto Imbottiture”.

Dunque, tutti coloro che per esigenze lavorative o per particolari necessità dovessero avere bisogno delle mascherine, nei prossimi giorni potranno contattare l’Amministrazione comunale al numero telefonico appositamente istituito per l’Emergenza Coronavirus: 3357442592.

Si ribadisce, comunque, che l’utilizzo delle mascherine rappresenta solamente una delle misure di sicurezza utili a evitare il contagio e che, invece, l’unico modo concreto per scongiurarlo è quello di restare a casa, evitando quanto più possibile di entrare in contatto con altre persone. Ancora una volta, quindi, il Sindaco esorta tutti i campobellesi a evitare finanche di uscire una volta al giorno per fare la spesa o per l’acquisto dei farmaci, servizi che, tra l’altro, sono garantiti a domicilio grazie alla grande disponibilità dimostrata anche dagli esercenti e dai farmacisti campobellesi, che si stanno adoperano costantemente per consegnare a domicilio la spesa e i farmaci, evitando in tal modo che tanti cittadini si rechino fuori di casa.

«Campobello continua a dimostrarsi una grande comunità solidale – dichiara il sindaco Giuseppe Castiglione - Non posso che ringraziare tutti coloro che in questo momento difficile per l’intera nazione, ma anche per il nostro Comune, stanno facendo la propria parte, portando avanti diverse iniziative a supporto della collettività. Nei prossimi giorni lanceremo anche un’iniziativa di raccolta fondi per l’ospedale di Castelvetrano e un servizio gratuito di supporto psicologico. #CONTINUIAMOARESTAREACASA».