26/03/2020 06:00:00

Trapani, Marzia Patti: "Tutti facciamo qualcosa in più per evitare il contagio"

 Marzia Patti, consigliera comunale a Trapani. Come va con l’emergenza Coronavirus?

Bene, diciamo che la gente di Trapani ha un grande senso di responsabilità e stiamo vedendo una risposta ammirevole da parte della comunità.

Cosa state facendo come amministratori?

Stiamo innanzitutto applicando i decreti del consiglio dei ministri e le ordinanze emesse dal presidente Musumeci e intensificato i controlli sul territorio. Inoltre come consiglieri ci siamo attivati per cercare di offrire alcuni servizi ai cittadini. Abbiamo lanciato, ad esempio, da una idea mia e di Maria Pia Erice, una pagina web #AndràTuttoBeneTrapani che contiene tutti gli indirizzi e i numeri delle aziende che fanno servizio a domicilio.

Avete ordinato anche della stoffa per le mascherine?

Sì, assieme ad altri amministratori di Paceco, Favignana, Erice, Valderice e una cittadina di Custonaci, abbiamo ordinato questa stoffa che è appena arrivata e che servirà per la realizzazione di mascherine che serviranno per i comuni che ho nominato. Ne approfitto per dire ai trapanesi di continuare a stare a casa, sono stati molti bravi fino a questo momento ma occorre che tutti facciamo qualcosa in più per evitare il contagio. Voglio anche dire che sono vicina ai cittadini e all’amministrazione di Salemi.

Marzia Patti tornerete a riunirvi via Skype o con altra modalità? E’ un po’ difficile riunire 24 persone telematicamente.

Sì, il presidente del consiglio sta cercando la piattaforma più idonea per permettere un buon coordinamento dei vari interventi.

Marzia Patti, al comune va tutto bene? E’ vero che il 60% dei dipendenti sta già lavorando in smart working?

Sì, ho sentito l’assessore Safina che mi confermava proprio questo. Siamo il Comune 2.0 da questo punto di vista. Stiamo cercando di organizzare al meglio il lavoro e tutelare maggiormente la salute dei nostri dipendenti.