07/05/2020 09:00:00

Il boss Gaetano Riina rimane in carcere. Buone le condizioni di salute

Il boss Gaetano Riina resta in carcere a Torino e non usufruirà come è capitato con altri boss  degli arresti domiciliari per via dell'emergenza Coronavirus. Il magistrato di sorveglianza ha deciso che il fratello di Totò Riina, nonostante si anziano, malato - ha un solo rene - dovrà continuare a scontare la sua pena in cella, perché le sue condizioni sono discrete. 

Una decisione che evita che un boss eccellente, come è già capitato per altri, lasciasse il carcere. E' accaduto tra i 376 che hanno fatto richiesta di scarcerazione con Francesco Bonura e Giuseppe Sansone, ma anche con chi è condannato all'ergastolo per essere stato uno dei carcerieri del piccolo Giuseppe Di Matteo, Gangi Cataldo Franco, che è tornato a casa, a Geraci Siculo.

Per Riina l'avvocato Pietro Riggi e il collega Giuseppe Valerio La Barbera proveranno a fare ricorso appellandosi al fatto che il loro assistito soffre di diabete, è cardiopatico e ha un enfisema polmonare, e dunque, secondo il quadro clinico, rientrerebbe nei casi a rischio da contagio Covid.
 

 



  • Tp24 Tv
  • RMC101
  • Podcast
  • Inchieste
https://www.tp24.it/immagini_banner/1605974120-black-friday.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1605287177-selezioni.png
https://www.tp24.it/immagini_banner/1604331449-novembre-2020.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1605172351-ct-28.gif