Quantcast
×
 
 
19/05/2020 18:00:00

Coronavirus, le donne siciliane lanciano raccolta fondi per acquisto assorbenti

Le associazioni "Non una di Meno Palermo", "Non una di Meno Messina" e il Circolo Arci Scirocco-Marsala lanciano una raccolta fondi per acquisto di assorbenti e beni di prima necessità per le donne in questo periodo di pandemia che rende tutto più difficile.  

"Da mesi le donne vivono ormai una condizione assimilabile a una vera e propria reclusione forzata - scrivono  in una nota congiunta le responsabili delle associazioni - costrette a fermarsi, ad interrompere ogni forma di relazione esterna alla casa e a lasciare i propri lavori precari che, seppur in nero e sottopagati, hanno permesso di tirare avanti fino ad ora".

Dentro le mura domestiche il lavoro di cura però non è certo diminuito e ha continuato a gravare, sempre più alienante, sulle nostre spalle. Le misure di supporto che il Governo ha annunciato si sono rivelate insufficienti a sostenerci.

La pandemia e il lockdown hanno fatto emergere tutte le contraddizioni della societa╠Ç in cui viviamo, una societa╠Ç che mette la vita e la dignita╠Ç delle persone, e in particolare delle donne, all’ultimo posto nella scala delle priorita╠Ç dove a primeggiare sono profitto e prodotto interno lordo.
Quello di cui siamo convinte, adesso piu╠Ç che mai, e╠Ç che non ci basta tornare alla normalita╠Ç perche╠ü la normalita╠Ç era il problema e che e╠Ç necessario costruire un mondo nuovo" afferma Giuliana Spera di "Non una di meno Palermo". 

"Non ci vogliamo arrendere all’isolamento imposto dalla pandemia ne alle difficolta╠Ç materiali quotidiane che viviamo come donne ed è per questo che abbiamo continuato ad organizzarci, a generare iniziativa e a prendere parola. Non possiamo rimanere in attesa di aiuti, che probabilmente non arriveranno, ma dobbiamo rimboccarci le maniche, convinte che le forme di cooperazione e di solidarieta╠Ç che le donne sono in grado di costruire sono la migliore arma contro chi ci vuole schiacciare ai margini", afferma Domiziana Giorgianni di Non una di meno Messina.

Ecco che a Palermo, Messina e Marsala le donne hanno deciso di lanciare una raccolta fondi per acquistare beni di prima necessita╠Ç da distribuire alle donne che oggi si trovano in difficolta╠Ç. Oltre ai prodotti alimentari e a quelli per l’igiene personale e della casa, per le donne sono prodotti di prima necessita╠Ç anche i prodotti per l’igiene intima, gli assorbenti, i tamponi e le coppette mestruali, nonostante a tutti questi prodotti in Italia sia ancora applicata l’iva al 22%, cioe╠Ç quella che viene applicata a tutti i prodotti non considerati essenziali.

"Forse ancora sfugge a chi ci governa, ma noi donne abbiamo il ciclo ogni 28 giorni e gli assorbenti sono un’esigenza che si ripete ogni mese e non possiamo non usarli. Ogni donna, durante il periodo fertile, che dura in media quarant’anni, ha circa 450 cicli mestruali e consuma tra i diecimila e i 14mila assorbenti" afferma Simona Paladino del circolo Arci Scirocco di Marsala.

Il tema e╠Ç legato intimamente alla condizione delle donne in un mondo dove il dominio patriarcale e╠Ç la norma ed e╠Ç il riflesso di una societa╠Ç guidata dalle disuguaglianze di genere. Ed e╠Ç una questione da non sottovalutare. Compromette l’accesso all’educazione, alle opportunita╠Ç, all’indipendenza e al mondo del lavoro.

"La societa╠Ç puo╠Ç essere organizzata su nuove basi, e╠Ç possibile una vita senza violenza patriarcale e razzista e libera dallo sfruttamento, partendo dalla solidarieta╠Ç attiva tra donne. Crediamo fermamente che la lotta femminista vive nei nostri gesti e trasforma la realta╠Ç con la forza della collettivita╠Ç" concludono. Qui  il link per dare il proprio contributo e diffondere l'iniziativa.




EA2G | 2023-09-28 12:21:00
https://www.tp24.it/immagini_articoli/24-03-2021/1616566080-0-etna-un-altra-eruzione-fontane-di-lava-e-boati-il-video.jpg

Diversificazione nelle aziende agricole siciliane

Al via il nuovo piano strategico della PAC 2023-2027 con la pubblicazione di 2 bandi per la diversificazione delle aziende agricole siciliane. Finanziabili l’agriturismo, l’agricoltura sociale, le attività educative/didattiche,...

EA2G | 2023-09-27 14:20:00
https://www.tp24.it/immagini_articoli/24-03-2021/1616566080-0-etna-un-altra-eruzione-fontane-di-lava-e-boati-il-video.jpg

Incentivi alle imprese finanziabili al 75%

“Investimenti innovativi, sostenibili e con contenuto tecnologico elevato e coerente al piano nazionale Transizione 4”. Sono queste le caratteristiche richieste ai programmi di investimento da 750 mila a 5 milioni di euro, finanziabili...