10/07/2020 17:28:00

Follia in Sicilia: donna lancia la figlia di 15 mesi contro l'auto dell'ex amante 

 Ha lanciato la figlia di 15 mesi contro il parabrezza dell'auto del padre naturale della piccola, un suo ex amante, per convincerlo a dargli dei soldi. E' finita in manette una donna di 23 anni madre di 3 figli, due bambine di 5 e 2 anni e un maschietto di due mesi.

La donna è stata arrestata dai carabinieri di Catania a seguito della denuncia dell'uomo. Quando il padre dei bambini si è rivolto ai carabinieri lei ha minacciato di gonfiarla "di botte e, se me la penso, una volte per tutte, la prendo e la butto dal balcone". In un'occasione l'aveva colpita così violentemente da romperle due denti con un colpo di cucchiaio perché aveva difficoltà a deglutire

Il Gip su richiesta della procura ha allontanato la donna dalla casa familiare e ha disposto i domiciliari in altra sede. Comminata anche la misura interdittiva della sospensione dell'esercizio della responsabilità genitoriale per sei mesi.

La 23enne, che vive in un paese della provincia etnea, avrebbe problemi di tossicodipendenza e avrebbe minacciato e picchiato anche l'attuale convivente e i suoceri quando gli rifiutavano i soldi per comprare la droga. Silenzi di anni taciute dalla famiglia per paura di vendette sulla piccola. Le violenze sono emerse anche a seguito della denuncia di una parente ai servizi sociali comunali, gli assistenti hanno notato la bambina piena di lividi e con un occhio sanguinante. La donna è indagata per maltrattamenti in famiglia, estorsione, furto in abitazione ed uso indebito di carta di credito.



  • Tp24 Tv
  • RMC101
  • Podcast
  • Inchieste
https://www.tp24.it/immagini_banner/1596818921-t-cross-ago.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1596443336-agosto-2020.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1596438976-saldi-estivi-50.gif