29/07/2020 09:00:00

Castelvetrano. Malore in carcere per Vaccarino. Ma non va ai domiciliari

L'ex sindaco di Castelvetrano, detenuto per mafia, Tonino Vaccarino, 75 anni, resta in carcere.


Nei giorni scorsi ha accusato un malore, un forte dolore toracico che ha richiesto il ricovero urgente in ospedale. Al termine degli accertamenti sono state riscontrate delle patologie cardiache.
Condizioni di salute che per gli avvocati dell'ex sindaco non sono compatibili con la detenzione in carcere, tant'è che hanno chiesto la concessione degli arresti domiciliari per gravi motivi di salute e per l'età avanzata.
Il tribunale di Marsala però ha rigettato l'istanza ritenendo, invece, le condizioni di salute di Vaccarino compatibili con la detenzione in carcere.

L' ex sindaco Dc di Castelvetrano  processato per concorso in rivelazione di segreto d'ufficio e favoreggiamento personale con l'aggravante per mafia, è stato condannato dal Tribunale di Marsala a sei anni di carcere.

Vaccarino era stato arrestato il 16 aprile del 2019 insieme a due carabinieri, scarcerato e poi tornato in carcere lo scorso gennaio.



https://www.tp24.it/immagini_banner/1596438478-manlio-dovi.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1596442250-climatizzatore-ago-2020.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1596438976-saldi-estivi-50.gif