03/08/2020 06:00:00

Covid-19: sette positivi in Sicilia, (239) nel Paese. Verso la proroga per l'uso delle mascherine

 Continuano a diminuire i nuovi contagi sia in Sicilia sia nel resto d'Italia. Nelle ultime 24 ore nell'Isola si sono registrati sei contagi a Catania e uno a Siracusa. 

I dati regionali - In totale sono 39 il numero i ricoverati in ospedale, e 3 quelli in terapia intensiva. In 246 sono in isolamento domiciliare: 285 gli attuali positivi al coronavirus. Sono 3.305 le persone che fino ad oggi hanno avuto la malattia; fermo, fortunatamente ormai da due settimane, rimane il numero dei decessi: 283. I tamponi effettuati da ieri ad oggi sono stati 2708 (280 mila in totale).

Migranti, arriva la nave per la quarantena a Lampedusa - Per far fronte alla situazione migranti in Sicilia, e nello specifico a Lampedusa, oggi arriva sull'isola delle Pelagie la nave per la  quarantena inviata dal governo e che potrà ospiterà i 678 migranti attualmente presenti nell'hotspot. Lo conferma il sindaco Totò Martello. "In poco meno di due settimane sono arrivati sull'isola di Lampedusa oltre 5.500 migranti in 250 sbarchi, molti dei quali di piccolissime entità. Ormai è una vera e propria emergenza", aggiunge il sindaco di Lampedusa che fa un quadro della situazione attuale sulla maggiore delle isole Pelagie. Soltanto la notte scorsa ci sono stati tre diversi sbarchi per un totale di una quarantina di arrivi. Tutti tunisini, come avviene ormai da quasi un mese con la rotta tunisi.

I dati nazionali - Sono 239 i contagi da Covid nelle ultime 24 ore in Italia, di nuovo in calo rispetto al giorno precedente (ieri erano stati 295). Secondo i dati del ministero della Salute sono 8 le nuove vittime (ieri erano state 5), tutte in Lombardia. I tamponi effettuati sono stati 43.269, ben 17 mila circa meno di ieri. Nessuna regione fa registrare zero nuovi casi, che sono stati trovati soprattutto in Emilia Romagna (+49), Lombardia (+38) e Veneto (+45). Sono 200.460 (+231 rispetto a ieri) le persone guarite dal Covid in Italia dall'inizio dell'emergenza. Secondo i dati forniti dal ministero della Salute sono invece 42 (-1) i pazienti in terapia intensiva. Aumentano lievemente invece i ricoverati con sintomi, che sono ora 708 (+3). Le persone in isolamento domiciliare sono 11.706 (-3), gli attualmente positivi 12.456 (-1). I casi totali sono ora 248.070.

Proroga obbligo mascherine - Obbligo di mascherina fino a ferragosto in tutti i luoghi chiusi accessibili al pubblico, dai treni ai negozi. Ma è già in cantiere, anche se nessuna decisione sarebbe stata ancora presa, una nuova proroga. A quanto si apprende da fonti di governo, il dpcm che sarà adottato la prossima settimana dovrebbe confermare nella sostanza le linee guida ad oggi in vigore e viene fin d'ora dato per scontato il rinnovo dell'obbligo delle mascherine per il contenimento del contagio. Per il momento l'ordinanza firmata il primo agosto dal ministro Speranza impone l'uso dei dispositivi di protezione fino al 15 agosto.

La Lombardia finora ha registrato 16.815 decessi e si conferma sempre nella parte alta della graduatoria dei contagi. Dai 7.712 tamponi effettuati ieri, sono emersi 38 nuovi casi positivi, di cui 6 'debolmente positivi' e 4 a seguito di test sierologici. I guariti e dimessi di ieri sono 164, scendono di 5 i ricoverati non in terapia intensiva, che sono 153. I nuovi casi sono 10 a Milano di cui 5 a Milano città, 9 a Bergamo, 4 a Brescia e Cremona, 3 a Mantova, 1 a Lodi, Varese, Sondrio e Como. In provincia di Lecco e Pavia non ci sono stati contagi.

La Pandemia nel Mondo - La Grecia corre ai ripari contro il coronavirus dopo un aumento record di casi e impone l'obbligo di mascherina in tutti i luoghi pubblici al chiuso, incluse le chiese. Lo riporta l'edizione online del quotidiano greco Kathimerini. Il vice ministro della Protezione Civile, Nikos Hardalias, ha anche annunciato che dal 3 al 9 agosto saranno vietati gli assembramenti nei locali al chiuso ed è fortemente consigliato l'utilizzo delle mascherine all'aperto quando c'è folla. Sospese fino al 15 agosto anche le visite in ospedale e cancellati fino al 31 agosto tutte le feste religiose. La stretta sulle norme è stata decisa dopo che venerdì sono stati registrati 78 nuovi casi di Covid-19 nelle 24 ore, un numero record dalla fine del lockdown. Di questi 10 erano turisti intercettati al loro arrivo in Grecia. In totale nel Paese ci sono stati 4.401 casi di coronavirus e 203 vittime.

Situazione critica in Australia. Dopo una nuova ondata di contagi di coronavirus lo stato australiano di Victoria ha dichiarato lo stato di emergenza e ha imposto una serie di misure di controllo a Melbourne, la seconda città più popolosa dell'Australia: si comincia dal coprifuoco notturno per arrivare al divieto di celebrare matrimoni, misura mai applicata durante la pandemia.
Il Premier dello Stato di Victoria, Daniel Andrews ha annunciato che le restrizioni entreranno in vigore domenica alle 18:00 ora locale e lo resteranno almeno fino al 13 settembre. Lo riporta la Bbc.
I residenti a Melbourne non saranno autorizzati a percorrere più di 5 km (3,1 miglia) da casa loro, l'esercizio sarà limitato a una volta al giorno e una persona sarà in grado di fare shopping per l'essenziale alla volta.

Dopo i primi successi nel reprimere il virus, l'Australia ha avuto meno casi di molti altri paesi, registrando circa 17000 infezioni e 200 morti. Ma i casi stanno crescendo rapidamente nello stato di Victoria. nelle ultime 24 ore lo stato australiano ha riportato 671 nuovi casi di covid-19 e sette morti portando così il totale dei contagi a 11.557 e delle vittime a 123. "Dobbiamo fare di più. Dobbiamo andare oltre. È l'unico modo per superare questa situazione", ha dichiarato Andrews in una conferenza stampa.

Gli Stati Uniti hanno registrato oltre 60 mila nuovi casi di positività al coronavirus per il quinto giorno consecutivo. Lo evidenzia il nuovo bilancio della Johns Hopkins University. Nelle ultime 24 ore, infatti, i contagiati sono saliti di 61.262, con 1.051 decessi. Gli Usa contano, al momento, 4,6 milioni di contagiati e 154.319 morti dall'inizio della pandemia.

Il numero dei morti per coronavirus nell'America latina ha suoperato i 200.000, dopo che nelle ultime ore si sono aggiunti 191 decessi in Perù. Lo riportano vari media internazionali citando il conto dell'agenzia Reuters.

La Libia registra nelle ultime 24 ore altri 70 nuovi contagi da coronavirus, che portano a 3.691 il totale dei casi confermati nel Paese. Lo ha reso noto il Centro nazionale libico per il controllo delle malattie sulla propria pagina ufficiale Facebook, precisando che i morti salgono a 80, i guariti a 619, e le persone attualmente positive da 2.929 a 2.992, con la maggior parte dei casi al Sud. Il governo di Tripoli disposto la proroga del coprifuoco con 5 giorni di lockdown totale fino a mercoledì prossimo, con divieto di circolazione e di grandi assembramenti in spiagge o giardini e il lockdown parziale dalle 21 alle 6 del mattino per i 5 giorni successivi.

 



https://www.tp24.it/immagini_banner/1600962370-iniziamo-a-sistemare-set.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1600269968-amministrative-2020-consigliere.jpg
https://www.tp24.it/immagini_banner/1600176438-settembre-2020.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1600693129-amministrative-2020-consigliere.jpg