27/04/2021 15:20:00

Violenza sessuale su minori: confermato l'arresto di Spezia, il boss vicino a Messina Denaro 

 Il gip di Marsala ha convalidato il fermo di Vincenzo Spezia, fedelissimo del boss Matteo Messina Denaro e capomafia di Campobello di Mazara dopo la morte del padre Nunzio, finito in cella per violenza sessuale nei confronti di tre bambini.

Solo due finora sono stati identificati. Vincenzo Spezia è stato scarcerato nell’estate del 2019 dopo aver scontato una condanna a 21 anni per droga e mafia. Da allora i pm della Dda, visti gli strettissimi legali del boss con Messina Denaro, hanno cominciato a intercettarlo.

E riascoltando alcune registrazioni sono venuti fuori diversi episodi di abusi sui minori. Una decina di incontri con tre bambini: due bambini di 9 anni e una bambina più piccola.