03/05/2021 09:05:00

Bando pubblico Resto al Sud. Contributi a fondo perduto

Il regime di aiuto a sostegno dell'autoimprenditorialità Resto al Sud, inizialmente riservato ai giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni e residenti o disponibili a stabilirsi nelle Regioni del Mezzogiorno e alle neo imprese già costituite negli stessi territori da giovani imprenditori, è stato successivamente allargato ai soggetti di età inferiore ai 46 anni e ai liberi professionisti, sempre residenti o pronti a trasferirsi nelle Regioni target dell'iniziativa, e alle aree del cratere sismico del Centro Italia (Lazio, Marche, Umbria). Con la manovra 2021 il target si è allargato ulteriormente, fino a un'età massima di 55 anni.

Quindi, se sei residente al momento della presentazione della domanda in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia o nei 116 Comuni compresi nell’area del cratere sismico del Centro Italia (Lazio, Marche Umbria) oppure trasferisci la residenza nelle suddette aree entro 60 giorni (120 se residenti all’estero) dall’esito positivo dell’istruttoria e hai meno di 56 anni, puoi avviare o ampliare la tua iniziativa imprenditoriale nel campo dell’industria e artigianato, dei servizi alle imprese ed alle persone.
La misura copre il 100% dei costi di avvio delle nuove iniziative imprenditoriali, in parte in forma di finanziamento bancario assistito dal Fondo di garanzia per le PMI e in parte mediante un contributo a fondo perduto, hai a disposizione un plafond da 60.000 a 200.000 euro con ben il 50 % a fondo perduto e la restante parte ad interessi zero da restituire in 8 anni di cui due di preammortamento.

Sono escluse dal finanziamento le attività agricole, finanziarie e quelle del commercio.

Se già sei beneficiario di Resto al Sud e hai completato il programma di spesa oggetto del finanziamento, il decreto Rilancio ha aggiunto un ulteriore sostegno, si tratta di un contributo a fondo perduto a copertura del loro fabbisogno di circolante, pari a 15mila euro per le attività di lavoro autonomo e libero-professionali esercitate in forma individuale e a 10mila euro per ciascun socio.

Vorresti approfittare del bando “Resto al Sud” ma non sai come fare?
Se hai bisogno di supporto nella presentazione delle domande e gestione documentale è possibile contattare EA2G per una consulenza gratuita e senza impegno, sui requisiti minimi di partecipazione. Riportiamo tutti i contatti:
- il sito internet www.ea2g.it
- mandare una mail a finanza.agevolata@ea2g.it
- contattarli al numero di telefono +39 0924 45515
- mandare un messaggio sulla linea WhatsApp +39 3770944284
- attraverso la pagina Facebook ed Instagram



https://www.tp24.it/immagini_banner/1619701582-finanza-agevolata.gif