24/05/2021 11:13:00

Valderice, i Popolari chiedono la riduzione dell'Imu

Rideterminare i valori delle aree edificabili per ridurre l'Imu”. La proposta avanzata all'Amministrazione dal gruppo consiliare Popolari per Valderice, che fa parte della maggioranza che sostiene il sindaco Stabile. 

“Il presupposto impositivo dell’Imu per le aree edificabili è costituito dal valore venale in comune commercio all’ 1 gennaio di ogni anno, e siccome l’ultima rideterminazione risale al 2016, ben cinque anni fa, riteniamo indifferibile la rideterminazione dei valori venali in comune commercio delle aree edificabili del nostro comune al 01/01/2021. E ancora di più, in questo momento particolarmente difficile per la vita di tutti noi per gli effetti della pandemia, che tanta sofferenza e dolore ha provocato e inoltre ha peggiorato le condizioni socio-economiche della nostra comunità, riteniamo sia doveroso correggere questa asimmetria tra il valore adottato con delibera di Giunta n. 199 del 15/12/2016 e il valore venale al 01/01/2021”.

Per i Popolari, inoltre, “ la rideterminazione va operata poiché nel nostro Comune da almeno un decennio non c’è crescita demografica, anzi nell’ ultimo anno la popolazione si è ridotta passando da 12671 a 11752 abitanti, con una riduzione di 972 abitanti; va operata perché nelle aree a destinazione urbanistica C, zone di espansione per i vincoli posti dal vigente piano regolatore, è materialmente impossibile costruire poiché bisogna presentare piani di lottizzazione per comparti omogenei; va operata in questo particolare momento perché il Super Bonus e gli incentivi fiscali per le ristrutturazioni edilizie rendono più vantaggiosi la ristrutturazione e il recupero di vecchi fabbricati piuttosto che le nuove costruzioni”. Motivi, secondo il gruppo consiliare, che” rendono necessaria la rimodulazione del valore dei terreni edificabili, aggiornandoli ai valori di mercato, poiché si rischia di fare pagare ai proprietari l’Imu su un valore di gran lunga superiore rispetto a quello effettivo, realizzando di conseguenza un’ingiusta imposizione su un valore patrimoniale figurativo che non trova riscontro materiale sul mercato immobiliare”.

Alla luce di tutto ciò, i Popolari chiedono che “il Regolamento Imu preveda l’obbligo per la Giunta Comunale di rideterminare e approvare, ogni due anni per zone omogenee, i valori medi di mercato delle aree fabbricabili, sulla base dei valori del mercato e delle compravendite realizzate nel periodo precedente al solo scopo di semplificare gli adempimenti fiscali a carico del contribuente e orientare l’attività di controllo dell’Ufficio e nello stesso tempo di rendere più equo e trasparente il rapporto con i cittadini”.  



Native | 2021-10-24 09:15:00
https://www.tp24.it/immagini_articoli/24-03-2021/1616566080-0-etna-un-altra-eruzione-fontane-di-lava-e-boati-il-video.jpg

I cento anni di Domenico Poiatti

Mazara del Vallo Ricorre oggi, 24 ottobre 2021, il centenario della nascita di Domenico Poiatti, fondatore dell’omonimo pastificio, che oggi produce la pasta di solo grano duro siciliano che arriva sulle tavole di tutto il mondo. Giovane di...

Tasse e tributi | 2021-07-02 13:25:00
https://www.tp24.it/immagini_articoli/24-03-2021/1616566080-0-etna-un-altra-eruzione-fontane-di-lava-e-boati-il-video.jpg

Trapani. Modificato il regolamento sulla Tari

Il Consiglio comunale di Trapani ha approvato il Piano Economico Finanziario (PEF) 2021, la modifica del regolamento sulla Tassa dei rifiuti-TARI per l'applicazione delle agevolazioni TARI 2021 con trasferimenti statali e regionali e, infine, la...

  • Tp24 Tv
  • RMC101
  • Podcast
  • Inchieste
https://www.tp24.it/immagini_banner/1633423306-ris.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1634541305-istituzionale-8-di-9.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1633533095-istituzionale-ottobre.jpg
https://www.tp24.it/immagini_banner/1633018040-emporio-armani.gif
<