Quantcast
×
 
 
04/06/2021 15:40:00

Razza e l'inchiesta sui dati falsi in Sicilia, ci sono novità 

 Ruggero Razza è stato rimesso come se nulla fosse da Nello Musumeci alla guida della sanità siciliana, nonostante sia indagato nell'inchiesta per i dati falsi, che ora si allarga, come racconta Repubblica. 

C'è infatti un "supertestimone", Salvatore Scondotto, a capo del Servizio 9 "Sorveglianza ed epidemiologia valutativa". Ha detto: "Nella redazione dei Forms che ogni mercoledì inviavo all'Istituto superiore di sanità il dato sui tamponi processati lo traevo dalla "Piattaforma integrata sorveglianza Covid-19 sezione dati aggregati", la traevo cioè dai dati inseriti dai miei colleghi del Servizio 4. Davo per reali questi dati - ha precisato il dottore Scondotto - dando per scontato che venissero immessi in maniera veritiera dai miei colleghi".

Questo fatto smentisce la principale argomentazione difensiva degli indagati, l'assessore Ruggero Razza e il suo braccio destro, la dirigente generale Maria Letizia Di Liberti. Questa: "I dati finiti al centro dell'inchiesta avevano rilevanza a fini esclusivamente statistici e servivano solo alla compilazione del bollettino giornaliero, il quale ha a sua volta finalità solo divulgative".

Per fare luce sono stati nominati due esperti, Patrizio Pezzotti e Antonino Di Bella, dell'Istituto superiore di sanità. "Due dei massimi esperti in materia di monitoraggio dell'epidemia - scrive la procura - Pezzotti fa anche parte della cabina di regia istituita presso l'istituto di sanità, che si occupa di elaborare i dati provenienti dalle Regioni al fine di decidere in quali fasce di rischio essere vadano posizionate".

Gli indagati sostengono di aver "corretto i dati in modo da renderli il più possibile aderenti alla realtà". . La procura ritiene diversamente: "Gli indagati hanno in mala fede alterato dati che andavano comunicati così come si presentavano. Quelli che pervenivano non erano infatti dati falsi, ma al più intempestivi. Dalle telefonate intercettate - conclude la procura - non emerge la volontà di correzione volta al perseguimento di una rappresentazione veritiera dei dati, ma solo quella di avere a disposizione un risultato "gradito"". 

 



Native | 2024-07-16 09:00:00
https://www.tp24.it/immagini_articoli/24-03-2021/1616566080-0-etna-un-altra-eruzione-fontane-di-lava-e-boati-il-video.jpg

Guida sicura: a cosa stare attenti in estate?

L'estate è una stagione di svago e avventure, con le sue giornate lunghe e il clima caldo che invogliano a viaggiare e trascorrere più tempo all'aperto. Tuttavia, con l'aumento del traffico e le condizioni stradali a volte...