19/07/2021 00:00:00

Abusivismo in Sicilia, assessore Cordaro: "Governo contrario a sanatorie dove c'è vincolo assoluto"

«Il governo Musumeci non darà mai un parere favorevole a emendamenti che prevedano sanatorie edilizie in aree di inedificabilità assoluta. Lo abbiamo sempre detto e lo ribadiamo». A sostenerlo è l’assessore al Territorio Toto Cordaro.

In merito, invece, alle polemiche delle ultime ore sull’articolo 20 del disegno di legge di riordino dell’edilizia sulle edificazioni realizzate in aree a vincolo relativo, l’esponente del governo regionale conferma che si tratta di «un atto di grande responsabilità verso i cittadini siciliani e le istituzioni tutte».

«La certezza del diritto, che in Sicilia manca sul punto da circa venti anni e che con questa norma noi ripristiniamo - aggiunge Cordaro - costituisce un principio fondante di ogni istituzione che intenda coniugare i valori della libertà e della giustizia, nel rispetto del principio di legalità».

L’assessore ribadisce che con l’articolo 20 «per gli immobili realizzati in aree sottoposte a vincolo assoluto resta esclusa qualsiasi possibilità di regolarizzazione». Per quanto riguarda le costruzioni in aree di inedificabilità relativa, con la norma approvata «non deriva un favorevole automatismo circa ciò che è realizzato in difformità dalle norme urbanistiche vigenti, perché serve comunque un parere favorevole delle Autorità preposte al controllo (Soprintendenza, Genio civile o Corpo forestale della Regione Siciliana). Finalmente in Sicilia – conclude - c’è certezza del diritto e non sanatoria!».

                                                                                        ****

La Regione accelera sulla Rete ospedaliera

Il governo regionale ha disposto di velocizzare il potenziamento della Rete ospedaliera siciliana, tenuta sotto il costante monitoraggio del governatore Nello Musumeci e dell’assessore alla Salute Ruggero Razza. Puntuale la risposta della speciale Struttura commissariale, guidata da Tuccio D’Urso, che ha disposto l’accelerazione di tutti i lavori in corso.

In particolare, a Palermo saranno conclusi entro il 31 luglio gli interventi relativi all'apertura di 17 posti terapia intensiva in più e di un nuovo blocco operatorio presso il Policlinico “Giaccone”; un reparto da 12 posti di terapia intensiva presso l'ospedale “Civico”; un reparto da 22 posti di terapia intensiva presso l'ospedale “Cervello”. Per queste strutture sono in arrivo anche tutte le attrezzature necessarie affinché le Aziende possano offrire prestazioni assistenziali di eccellenza.

                                                                                        ****

Presentato a Cannes il progetto "Sicily, women and cinema"

«Vogliamo mettere in campo nuove energie e rinnovare l’immagine cinematografica della Sicilia, spezzando il binomio mafia-Sicilia e mostrando quanti e quali scenari di grandissimo pregio e varietà possa offrire la Sicilia». Così l'assessore regionale allo Spettacolo della Regione Siciliana, Manlio Messina, in occasione della presentazione al Festival cinematografico di Cannes, di "Sicily, women and cinema", un progetto di comunicazione che ha l’obiettivo di attrarre in Sicilia un numero sempre più alto di produzioni cinematografiche internazionali e il cine-turismo

Il progetto prevede la realizzazione in Sicilia di un remake cine-fotografico affidato a Moja, fotografo di moda e di star del cinema, che intende rinnovare l’immagine della donna siciliana veicolata dal cinema rievocando, attualizzandoli, i personaggi femminili di alcuni film di culto girati in Sicilia, da Il gattopardo di Visconti a L’avventura di Antonioni, da Maléna di Tornatore, a Stromboli di Rossellini, ricreando le ambientazioni e gli scenari dei film e mostrando la stupefacente bellezza del patrimonio artistico monumentale dell’isola. Dal castello di Donnafugata, alla Riserva naturale dello Zingaro, dai ruderi di Poggioreale al barocco fastoso di Noto, dal fascino di Ortigia alla Scala dei Turchi di Realmonte.

Con l'assessore Messina anche il direttore della Sicilia Film Commission, Nicola Tarantino, «Insieme a Moja lavorerà una squadra di collaboratori, reclutata interamente in Sicilia” - spiega - . La mostra fotografica sarà inaugurata durante il prossimo Festival Internazionale del Cinema di Cannes nel 2022 e sarà poi in tournée in Europa con una tappa a Palermo».

Alla presentazione del progetto a Cannes hanno preso parte alcuni elementi dell'Orchestra Filarmonica del Teatro Massimo Bellini di Catania che ha eseguito alcune celebri colonne sonore di film ambientati in Sicilia.



Dalla Regione | 2021-08-03 09:00:00
https://www.tp24.it/immagini_articoli/24-03-2021/1616566080-0-etna-un-altra-eruzione-fontane-di-lava-e-boati-il-video.jpg

Una regia unica per l'emergenza incendi in Sicilia

 Una regia unitaria ancora più efficace tra Protezione civile, Corpo forestale e Vigili del fuoco, con particolare riferimento alla direzione delle operazioni di spegnimento degli incendi e alla gestione dei volontari e dei mezzi facenti...

https://www.tp24.it/immagini_banner/1628007867-ritornano-gli-ecoincentivi.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1626860162-istituzionale-5-di-9.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1627973080-istituzionale-agosto.jpg
<