13/10/2021 14:25:00

Mazara, progetto per la sicurezza del centro storico. Pulite le caditoie

Incrementare la sicurezza in centro storico, prevenire e contrastare le attività criminali di vendita e spaccio di stupefacenti nella Kasbah: sono questi gli obiettivi principali del progetto approvato dalla Giunta municipale l’8 ottobre scorso.

L’amministrazione comunale, con il progetto approvato in Giunta, chiede un finanziamento di 46mila euro nell’ambito del Fondo per la sicurezza urbana, adottato con Decreto del Ministero dell'Interno. La Prefettura di Trapani ha infatti comunicato ai comuni che per il territorio provinciale sono disponibili circa 160mila euro, invitando gli stessi comuni a presentare proposte progettuali apposite. Il progetto elaborato dal Comune, a cui hanno partecipato i Servizi Digitalizzazione ed il Comando della Polizia Municipale, mira ad ottenere il finanziamento per: infrastruttura al video controllo e video sorveglianza con 32 telecamere, 8 armadi di registrazione e connettività verso la centrale operativa della Pm, cartellonistica indicante area videosorvegliata per un totale di 30mila 500 euro; Servizi di controllo e vigilanza straordinari nei weekend in orario serale notturno della P.M. (copertura costo: 5mila euro); campagna informativa volta alla prevenzione e al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti con l’ausilio di Associazioni presenti sul territorio (copertura costo: 5mila euro); Acquisto di 4 bici elettriche da dare in dotazione al personale di controllo (copertura costo; 6mila euro).

                                                                                           ****

Pulitura caditoie stradali - Prosegue la pulitura delle caditoie stradali del territorio comunale per prevenire allagamenti in caso di piogge. L’amministrazione comunale, con determina del dirigente del settore tecnico n. 1845/2021 ha affidato all’impresa Autospurgo Pipitone di Mazara del Vallo, per un importo di circa 32mila oltre iva, i lavori di pulitura di un numero stimato di circa 800 caditoie, oltre allo spurgo e disintasamento delle condotte fognarie eventualmente otturate.

“Dopo avere completato la pulizia di numerose caditoie nei pressi degli istituti scolastici cittadini in concomitanza con l’avvio dell’anno scolastico – spiega l’assessore ai Lavori Pubblica Michele Reina - stiamo procedendo già da alcune settimane alla pulitura delle restanti caditoie dislocate nel territorio, a partire da un lotto di circa 800, per prevenire per quanto possibile il fenomeno degli allagamenti in caso di abbondanti piogge. Siamo già intervenuti nelle caditoie anche nei mesi passati con l’impresa aggiudicataria del precedente appalto, che dopo avere completato la pulitura di circa 900 caditoie ha però interrotto il rapporto contrattuale, costringendoci ad un nuovo affidamento. Con questo nuovo servizio – prosegue Reina - garantiamo sia la pulizia di questo ulteriore lotto di caditoie che interventi in emergenza per lo spurgo di tratti fognari a prezzo già concordato con l’utilizzo di pompe ad alta pressione e di due mezzi. Nei prossimi mesi – prosegue Reina – completeremo la pulizia di tutte le caditoie nell’ambito di un piano che è già stato avviato nel 2020”.

 



https://www.tp24.it/immagini_banner/1634203156-cabina-beauty.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1633935491-ottobre.jpg
https://www.tp24.it/immagini_banner/1633533095-istituzionale-ottobre.jpg
<