14/10/2021 18:40:00

Mazara, nuovo progetto per la sicurezza in centro storico

La Giunta municipale di Mazara ha aprovato la rimodulazione del progetto per la sicurezza in centro storico, prevenzione e contrasto delle attività criminali di vendita e spaccio di stupefacenti nella Casbah, che era stato approvato l'8 ottobre con delibera n. 154/2021,

 

Su richiesta della Prefettura l’amministrazione comunale ha ridotto da 46mila a 27mila l'investimento progettuale, riformulando la richiesta di finanziamento nell'ambito del Fondo per la sicurezza urbana, adottato con Decreto del Ministero dell'Interno.

 

La Prefettura di Trapani ha infatti comunicato ai comuni che per il territorio provinciale sono disponibili circa 160mila euro, invitando gli stessi comuni a presentare proposte progettuali apposite. Sulla scorta delle proposte, la stessa Prefettura ha chiesto ai Comuni di rimodulare le proposte progettuali in maniera proporzionale tendendo conto del numero degli abitanti di ogni comune, in modo da soddisfare tutte le richieste pervenute.

 

Il progetto rielaborato dal Comune, a cui hanno partecipato i Servizi Digitalizzazione ed il Comando della Polizia Municipale, ha pertanto ridotto da 30mila 500 euro a 11mila euro circa l'investimento per la videosorveglianza prevedendo l'acquisto e la collocazione di 18 telecamere anziché 32 e non prevedendo l'acquisto di armadi di registrazione. Ha inoltre ridotto da 5mila a 4mila 116 euro l'investimento per la campagna informativa. Rimangono invariati gli investimenti previsti per la copertura del costo dei servizi straordinari di controllo nelle ore serali dei week end da parte della Polizia Municipale (5mila euro) per l'acquisto di 4 bici elettriche da dare in dotazione al personale di controllo (6mila euro).


Il progetto rielaborato, approvato dalla Giunta, è stato inviato alla Prefettura per l’ammissione al finanziamento.

 

Consulta turismo. il 25 ottobre l'elezione
Lunedì 25 ottobre alle ore 15 nella Sala La Bruna del Collegio dei Gesuiti i rappresentanti o delegati delle associazioni socio culturali e di sviluppo del territorio potranno partecipare alle elezioni di un componente della propria categoria nella Consulta del Turismo.

Ogni associazione potrà indicare un candidato appartenente all’associazione proponente. I nominativi dei candidati formeranno la lista dei soggetti da votare e pertanto di procederà alle elezioni con voto segreto. Risulterà eletto il candidato maggiormente votato.

L’avviso, a firma dell’assessore comunale al Turismo Germana Abbagnato e del dirigente del Settore Affari Generali Maria Gabriella Marascia è stato pubblicato nell’albo pretorio online.

La Consulta del Turismo, il cui regolamento è stato approvato nel 2017, è uno strumento di partecipazione che collabora con l’Amministrazione Comunale svolgendo funzioni propositive, consultive e di studio non vincolanti, utili all’elaborazione di politiche di promozione del territorio e di sviluppo delle attività economiche connesse con il settore. Quella del rappresentante delle associazioni socio culturali e di sviluppo del territorio è l’unica elezione prevista, mentre per le altre 9 categorie (alberghi; agriturismo; campeggi; affittacamere – appartamenti vacanze – bed and breakfast; ristorazione; bar – locali di intrattenimento; agenzie di viaggio; stabilimenti balneari; NCC noleggio con conducente) come previsto dall’art. 4 del regolamento i rappresentanti verranno designati dalle associazioni maggiormente rappresentative e nominati dal Sindaco sulla scorta delle designazioni.

Per informazioni è possibile rivolgersi al dirigente Maria Gabriella Marascia (0923671660) o alla signora Adele Corigliano presso l’Infopoint turistico di piazza Mokarta o telefonando al numero 3336192021.



  • Tp24 Tv
  • RMC101
  • Podcast
  • Inchieste
https://www.tp24.it/immagini_banner/1634721984-renault-captur-hybrid-ottobre.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1633704416-super-toys-nuova-apertura.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1630659911-bonus-pubblicita.gif
<