×
 
 
14/11/2021 06:00:00

Marsala, Arturo Galfano: "Il Giovinetto di Mozia deve rimanere qui"

 Arturo Galfano, assessore ai Beni Culturali di Marsala, parliamo del Giovinetto di Mozia. C’ è allarmismo come dice il sindaco Grillo o è una sana preoccupazione per chi teme che il Giovinetto possa essere spostato a Palermo, dettata dal fatto che già in passato ha subito tanti spostamenti e per questo non è proprio integro.

Mi sono sempre battuto per l’arricchimento dei nostri beni culturali, figuriamoci se eventualmente se ora si può parlare di un trasferimento per un breve o un lungo periodo del nostro Auriga di Mozia. Ne ho parlato con il sindaco, ho contattato il capo di gabinetto dell’assessore, Riccardo Guazzelli e i miei amici del settore beni culturali, tra i quali l’architetto Luigi Biondo e mi hanno rassicurato che non sapevano nulla di tutto questo. Il sindaco ha sentito l’assessore Samonà e anche lui ha detto che si tratta di una situazione embrionale e si discute, se eventualmente si può portare un paio di mesi a Palermo e se ci sono le possibilità tecniche. E’ solo un ipotesi. Io e l’amministrazione siamo però per farlo rimanere qui.

Assessore Galfano, supponiamo che il Giovinetto sia idoneo al trasporto e arrivi a Palermo, poi lì ci sia una perizia che dice: non si può più trasportare e quel punto lo avremo perso. Queste cose bisogna pensarla in anticipo.

Noi dobbiamo fare di tutto affinché rimanga a Marsala. Se eventualmente l’assessore deciderà di portarlo ugualmente e si dovesse verificare una cosa del genere, sarei il primo ad insorgere, lo dico apertamente. Mi sono sempre battuto per il patrimonio culturale della nostra città. Qualche anno fa, quando il Giovinetto è tornato da Cleveland e da Londra, io volevo che si fermasse al Museo di Marsala, anziché a Mozia anche se è sempre parte della città. Figuriamoci se non farò di tutto e anche il sindaco, che è molto sensibile al patrimonio culturale, e penso che non rinuncerà al Giovinetto. Incontreremo a breve l’assessore Samonà per altri motivi per la nostra città, ma questa del Giovinetto diventa la cosa più importante in questo momento.

Galfano lei incassa la fiducia assieme agli altri assessori di VIA, Giuseppe d’Alessandro e Michele Gandolfo. Non solo la fiducia del Movimento VIA, ma anche tutta la giunta Grillo. A dicembre cosa accade, ci sarà un rimescolamento delle deleghe o rimanete tutti al vostro posto?

Io questo non lo so, il sindaco ha la piena facoltà di fare la rimodulazione delle deleghe o anche altro. Ma ritengo che succederà ben poco, se non un piccolo assestamento nel cercare di sistemare le deleghe per dare un impulso più incisivo.

Assessore Galfano, sul verde pubblico facciamo qualcosa o solo quando ci sono gli Stati Generali dell’Export?

No, assolutamente, purtroppo abbiamo pochissimo personale. Abbiamo 3/4 persone per una città territorio come la nostra. Allora di comune accordo con la giunta, dobbiamo dare un incarico esterno e prima di Natale puntiamo ad avere i 900 alberi della città di Marsala, potati.