×
 
 
07/01/2022 12:17:00

Scrive Barbara, da Erice: "Dopo due dosi di vaccino e la guarigione dal Covid, aspetto ancora il green pass. .."

 Gentile redazione di Tp24,

 vi scrivo per denunciarvi un fatto, secondo me, increscioso.

Dopo aver fatto 2 dosi di vaccino, pronta a fare anche la terza perché mi fido della scienza, ho contratto il virus. Primo tampone rapido positivo il 3 dicembre, tampone molecolare positivo fattomi dall'Usca a domicilio il 5 dicembre, dove vengo bloccata a casa.

Il 23 dicembre ancora positiva vengo sbloccata dalla stessa perché secondo il Ministero della salute dopo 21 giorni ci si può definire guariti, ma con riserva. Mi viene detto che posso ricominciare ad uscire, ma per riavere il super greenpass devo fornire un tampone molecolare negativo a mie spese.

Eseguo il tampone molecolare a mie spese, €51,30, il 30 dicembre e finalmente sono negativa. Faccio una mail al dipartimento che mi dice che non è loro competenza e che devo rivolgermi al mio medico curante. Il 30 mattina inoltre viene a mancare mio padre, morto per covid nonostante avesse fatto due dosi di vaccino.

Avendo ottenuto il greenpass di durata 72 ore, parto per un altra regione dove vive la mia famiglia e dove posso dare l'ultimo saluto al mio papà. Nel frattempo cerco, senza successo, di ottenere il mio super greenpass che mi serve per fare rientro nella mia casa a Erice.

Il mio medico curante dice che non è competenza sua, scrivo al dipartimento e mi dice che non è competenza sua, resta il fatto che dopo due dosi di vaccino e una guarigione dal covid nessuno è in grado di ridarmi il mio super greenpass. Una terza dose non la posso fare, del mio greenpass non c'è traccia, a chi devo rivolgermi e cosa posso fare per rientrare a casa mia?? Tutto quello che dico lo posso dimostrare da documenti, ho tutto.

Grazie mille,

Barbara