×
 
 
20/01/2022 06:00:00

Marsala, il 2021 della Polizia Municipale: 18mila multe, 249 incidenti. Menfi:"Cresce il contrasto ai reati" 

 18 mila sanzioni e sequestri per violazioni al Codice della strada, 249 incidenti stradali, di cui 166 con feriti, rilevati dal settore infortunistica. Sono 782, invece, le sanzioni emesse dal nucleo di polizia ambientale, che è intervenuto anche con sequestro di mezzi e aree divenute delle discariche di rifiuti a cielo aperto sul territorio cittadino.

222 le sanzioni che riguardano le violazioni delle norme in materia di emergenza epidemiologica, nonché di ordinanze sindacali in materia di prevenzioni e incendi e sono 150 le sanzioni effettuate a seguito di accertamenti di polizia veterinaria. Sono state notificate 104 notizie di reato, 81 le indagini su delega dell’autorità giudiziaria. 97 sono le sanzioni che riguardano le violazioni da parte di commercianti e titolari di bar e ristoranti, mentre sono 51 i TSO eseguiti in ambito sanitario.

Sono questi in sintesi i numeri che hanno caratterizzato il 2021 della Polizia Municipale di Marsala, guidata dal comandante, Vincenzo Menfi, che ieri, come già lo scorso anno, in occasione della Festa della Madonna della Cava, compatrona della città e protettrice del Corpo, non ha potuto relazionare nel consueto incontro annuale con i cittadini, a causa della pandemia da Covid-19.

“La pandemia ha impresso una forte accelerazione al processo di trasformazione, rapida e convulsa, delle funzioni della Polizia Municipale – scrive Menfi nella sua relazione annuale - la quale da tempo era già divenuta a pieno titolo un organo di Polizia di Sicurezza e nel contempo di Polizia Giudiziaria. Dette funzioni si sono ulteriormente accresciute e diversificate, assumendo un ruolo che non è più solo repressivo”.

“Il 2021 è stato caratterizzato da un'accresciuta operatività in tutti gli ambiti di competenza del Comando – continua Menfi -. Nonostante la progressiva riduzione del personale in servizio, si può rilevare come il Corpo abbia potenziato l'attività di contrasto nei confronti dei reati contro la persona e contro il patrimonio, come emerge dai dati della sezione Polizia Giudiziaria, quasi raddoppiati rispetto allo scorso anno. La lotta ai reati contro l'ambiente ha consentito il sequestro di ettari di terreno adibiti a discariche abusive, dislocate in varie parti del territorio e gestite in modo illecito e continuativo. Anche l'attività di prevenzione incendi ha prodotto risultati formidabili, centinaia di sanzioni che hanno ridimensionato il fenomeno, alquanto diffuso, della incuria dei terreni”.

Sinergia con le altre forze di Polizia e potenziamento della videosorveglianza – Sono due gli aspetti che hanno caratterizzato il 2021 della Polizia Municipale – “Il primo è dato dall'accresciuta sinergia con le altre Forze di Polizia del territorio si legge nella relazione del comandante -. La Polizia Municipale ha esordito nell'esercizio di un ruolo di tutela dell'ordine e della sicurezza pubblica, partecipando a un piano coordinato di controllo del territorio in piena cooperazione con le Forze di Polizia dello Stato, sotto il coordinamento della Questura. Il piano si è svolto nelle ore notturne e ha prodotto significativi risultati in termini di contrasto a fenomeni di criminalità diffusa che stavano assumendo una dimensione capillare, condizionando negativamente la vivibilità degli ambienti urbani e i livelli di sicurezza percepita. La seconda peculiarità che ha contraddistinto l'operatività del Corpo è correlata al potenziamento e alla manutenzione degli apparati di videosorveglianza urbana. E' motivo di particolare orgoglio l'essere riusciti a riesumare un progetto precedentemente finanziato dello Stato nell'anno 2019 e poi accantonato, avente per oggetto la fornitura di impianti di videosorveglianza per nove istituti scolastici dislocati nel territorio Comunale. Il progetto è stato finalmente rilanciato e la fornitura degli impianti è stata recentemente appaltata dalla Polizia Municipale. Un ulteriore investimento di circa € 40.000,00 è stato effettuato nel campo della manutenzione degli apparati di videosorveglianza, appaltando il relativo servizio ad una ditta specializzata che assicurerà, nel corrente anno, la piena efficienza degli impianti, così potenziando e rendendo più efficace l'attività di prevenzione e contrasto dei fenomeni di criminalità diffusa e dei reati più ricorrenti, in una logica volta a superare le situazioni più incidenti e ad assicurare lo scambio informativo fra tutte le Forze di Polizia presenti nella Città di Marsala”.

Aumentano le denunce contro i parcheggiatori abusivi – “E’ accresciuto sensibilmente il numero di denunce nei confronti di parcheggiatori abusivi colpiti da provvedimenti cautelari – DASPO – emessi dall'Autorità Provinciale di Pubblica Sicurezza.
Nel campo ambientale, è stata istituita la figura dell'Ispettore Volontario Ambientale, organo di supporto alla Polizia Locale, il quale nel corrente anno assumerà le proprie funzioni ausiliarie nel contrasto degli illeciti ambientali”.

Azioni per emergenza epidemiologica e meteorologica – “Il C.O.C., Centro Operativo Comunale di Protezione Civile, coordinato dalla Polizia Municipale, ha assunto un ruolo fondamentale nella gestione dell'emergenza epidemiologica, soprattutto attraverso il prezioso supporto delle Associazioni locali di Volontariato – continua Menfi - che ringrazio sentitamente per avere consentito la gestione ottimale degli screening periodicamente eseguiti nei confronti dell'intera popolazione. Oltre che nel campo dell'emergenza epidemiologica, il COC è stato attivato per la gestione di emergenze di natura meteorologica, compiendo tempestivamente il censimento dei danni prodotti dagli eventi atmosferici avversi, riuscendo inoltre a inserire la Città di Marsala nell'elenco dei territori classificati dalla Presidenza del Consiglio in “stato di calamità naturale “. A tale riguardo, è stata avanzata al Dipartimento di Protezione Civile una richiesta di risarcimento danni per circa € 600.000,00, da destinare al rifacimento del manto stradale danneggiato e alla bonifica dei corsi d'acqua”.

Drone per la lotta agli illeciti ambientali - E' stato acquistato un Drone ed iniziato un percorso formativo di tre componenti del Corpo, al fine di monitorare il territorio e gli illeciti ambientali, sia per finalità di protezione civile che per esigenze di natura investigativa. Infine il comandante ha voluto ringraziare l'Amministrazione Comunale e il sindaco per il sostegno e la fiducia accordatami e poi tutte le donne e gli uomini della Polizia Municipale per il quotidiano impegno profuso nella difesa dei valori condivisi di legalità e giustizia.



https://www.tp24.it/immagini_banner/1652442381-campagna-elettorale-angileri.jpg
https://www.tp24.it/immagini_banner/1652175512-usato-maggio.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1647509973-marzo.jpg
<