×
 
 
17/02/2022 06:00:00

Marsala, bocciato il progetto per eliminare il passaggio a livello di Via Lipari 

 Tutto da rifare. Rfi, Rete Ferroviaria Italiana alza le mani: il progetto per l'abolizione del passaggio a livello di Marsala, in Via Lipari, quello accanto alle cantine Donnafugata, non va bene. 

Si tratta di un progetto che fa parte di un piano complessivo per l'eliminazione di alcuni dei 27  passaggi a livello in città. Salutato con entusiasmo dall'Amministrazione Comunale, il piano, man mano che ha preso corpo, si è trasformato in un processo di radicale stravolgimento della città, come abbiamo raccontato qualche mese fa su Tp24, con un impegno di spesa di 27 milioni di euro, per eliminare i passaggi a livello e costruire sottopassi per le auto, mentre sopra, sui binari, passano i vecchi, lenti treni che purtroppo chi vive nel territorio conosce. 

Proprio il progetto di Via Lipari era stato quello più contestato da alcuni consiglieri comunali, tra tutti Flavio Coppola, perchè l'idea di Rfi è quella di creare un sottopasso all'altezza della Florio che arriva fino a Piazza Caprera, creando così un mega imbuto (sarebbe una deviazione obbligta per tutti), in una zona centrale, dove c'è una scuola, e e dove c'è già normalmente tanto traffico. Da qui le polemiche, perchè è emerso, appunto, che Rfi ha realizzato dei progetti senza tenere conto di molti aspetti legati alle reali esigenze della città. Così come è accaduto a Terrenove, dove, per l'abolizione del passaggio a livello, verrà stravolto, sempre con un sottopasso che arriva fino a quasi alla rotatoria del Signorino, il paesaggio rurale della zona.  Quello di Terrenove è il secondo dei progetti già in itinere e passati dal consiglio, il terzo è quello di Via Grotta del Toro. 

In città, purtroppo, non c'è stato il dibattito necessario per discutere di opere così importanti, anche se le proposte di buon senso non sono mancate, come chi, ad esempio, ha suggerito di interrare la ferrovia, piuttosto che costruire tunnel per le auto. 

Ma torniamo al progetto di Via Lipari. Rfi, dicevamo, ha dovuto alzare le mani. Da un lato c'è da registrare il parere del consiglio comunale di Marsala, che, ad Ottobre, dopo una discussione infuocata, aveva dato l'ok, ma con delle osservazioni (non vincolanti) che avrebbero comportato una sostanziale modifica del progetto. 

Questo è lo schema iniziale: una lunga sottovia dal mare fino all'incrocio con Via Mazara. 

Ma è intervenuta anche la Regione Siciliana, con una nota dell'8 Febbraio. E' il voto resto dal Comitato Tecnico Scientifico dell'Assessorato Territorio e Ambiente, che tiene conto delle osservazioni del consiglio comunale di Marsala, e definisce il progetto come "non meritevole di approvazione". Alla base della decisione anche l'osservazione delle Cantine Fici, che stanno in Via Lipari, e che hanno fatto presente che il progetto avrebbe comportato un grave danno per loro, data l'impossibilità ad accedere, di fatto, all'azienda. 

Considerato il parere "condizionato" del Comune di Marsala, il parere negativo del Comitato Tecnico Scientifico, il parere negativo del Dipartimento Urbanistica dell'Assessorato Territorio Ambiente, Rfi ha dovuto prendere atto che che le modifiche richieste al progetto sono più che motivate, ma comportano una variante sostanziale dell'opera, in un diverso posto, con nuove zone da espropriare, e tutto da rifare. Ecco perchè si è arrivati alla "determinazione motivata negativa di conclusione del procedimento". 

 

Abolizione del passaggio a livello di Via Lipari, arriva lo stop by La redazione Tp24 on Scribd



  • Tp24 Tv
  • RMC101
  • Podcast
  • Inchieste
https://www.tp24.it/immagini_banner/1659954656-regionali-2022-stefano-pellegrino.jpg
https://www.tp24.it/immagini_banner/1654783369-sconto-sui-solari.gif
<