×
 
 
23/06/2022 10:39:00

Sicilia 2022, parla Musumeci: "So di essere scomodo. Non mi arrendo"

11,15 - Conferenza stampa terminata. Cliccando qui, le nostre prime considerazioni. 

 11,10  - Rispondendo alle domande dei giornalisti, Musumeci ha ribadito i concetti, senza mai fare riferimento al suo avversario interno al centrodestra, Gianfranco Miccichè. 

 11,05 - Musumeci dice anche che non ha alcun accordo per un posto da senatore, se si fa da parte: "Non svendo la mia terra ed il mio popolo per un posto da parlamentare. O vengo posto nelle condizioni di continuare a fare il presidente, o mi faccio da parte. Non accetto compromessi".  Poi Musumeci fa un discorso un po' ambiguo su "palle da toccare" e non.

 11,00 - "Questa è la terra dei paradossi. Tutti i sondaggi degli ultimi sei mesi dicono che io sono vincente, eppure nel centrodestra non mi vogliono". Musumeci dice che non c'entra nulla quanto successo a Taormina con Ficarra e Picone: "I comici fanno i comici, sono pagati per questo. E loro in realtà hanno fatto il nostro gioco".  

10,55 - "Ho detto alla mia leader, Giorgia Meloni, che se al tavolo nazionale del centrodestra il mio nome dovesse risultare divisivo sono pronto a fare un passo indietro, se tutto questo può servire all'individuazione di un candidato unitario" continua Musumeci. "Quando lo avranno trovato, questo candidato, me lo presenteranno, e tutti saremo felici di poterlo sostenere". Il fatto è che Musumeci non si arrende, lancia anzi una sfida: "Non mi arrendo". E ancora: "Non mi dimetto. Rimango fino alla fine con la schiena dritta, girando la Sicilia per programmare e aprire cantieri e nuove opere". 

10,50 -  Musumeci ha fatto vedere un video di un anno fa dove prendeva l'impegno di non ricandidarsi in caso la coalizione gliele avesse chiesto. "Nelle altre Regioni è normale che l'uscente venga riconfermato, solo in Sicilia è un'eterna domanda". "La coerenza è importante in politica - dice Musumeci - e io sono un presidente scomodo, in una terra che finge di voler cambiare. Ma credo nel primato della politica e nel valore dell'unità del centrodestra".

10,45 -   Ecco in diretta la conferenza stampa di Nello Musumeci, presidente della Regione Siciliana, che chiarirà il suo futuro politico e, probabimente, annuncerà di non volersi più ricandidare.

"Stamattina il presidente comunicherà la rinuncia alla ricandidatura - anticipa Repubblica -. Ma non chiuderà definitivamente la strada a un bis. Restano in pista tre nomi meloniani: Stancanelli, Varchi, Messina. E si affaccia l'ipotesi dell'assessore forzista Falcone. I fedelissimi escludono ormai le dimissioni che porterebbero al voto entro 90 giorni".

 

 



https://www.tp24.it/immagini_banner/1659540334-vw-t-roc.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1659427735-sconto-cena.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1659434239-pizzeria-ristorante.gif
<