×
 
 
01/07/2022 18:00:00

Mafia, assolto in appello il "re" dei detersivi Giuseppe Ferdico

 Ennesimo colpo di scena nella vicenda processuale di Giuseppe Ferdico, l'imprenditore nel settore della vendita di detersivi a Palermo, accusato di concorso esterno in associazione mafiosa.

La corte d'appello del capoluogo, alla quale la sesta sezione della Corte di cassazione che aveva annullato la sentenza di condanna a 9 anni e 4 mesi di reclusione aveva rinviato il processo, ha assolto l'imputato.

L'imprenditore, a cui sono stati confiscati beni per 100 milioni, era stato assolto in primo grado, ma la sentenza era stata ribaltata in appello con la condanna a 9 anni e 4 mesi. La Cassazione aveva annullato con rinvio.

Oggi la nuova assoluzione. Ferdico in pochi anni, ha messo in piedi un impero economico nel settore dei detersivi. Una storia giudiziaria lunga e complessa quella dell'imputato arrivato a processo dopo tre richieste di archiviazione dei pm e l'imputazione coatta disposta dal gup. Parallelamente al processo penale a carico dell'imputato si è svolto il procedimento di prevenzione che ha portato alla confisca del patrimonio. Per il tribunale c'erano indizi che Ferdico fosse mafioso e che avesse riciclato denaro di Cosa nostra.



https://www.tp24.it/immagini_banner/1659540334-vw-t-roc.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1659427735-sconto-cena.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1659189954-istituzionale-agosto.gif
<