×
 
 
15/09/2022 17:05:00

Lavoratori dell'ex provincia di Trapani firmano un contratto a trenta ore

 Le lavoratrici e i lavoratori dell'ex Provincia Regionale di Trapani con contratto a tempo indeterminato e parziale hanno firmato un’appendice al contratto che prevede l'estensione dell'orario di lavoro settimanale a trenta ore.

A renderlo noto è la Funzione pubblica Cgil che, dopo la stabilizzazione dei precari dell'Ente, avvenuta lo scorso 31 dicembre, ha ottenuto l'importante risultato dell'incremento delle ore di lavoro settimanale per centotrentatre' dipendenti. Si chiudono, così, dopo dieci anni di azione sindacale a difesa dei diritti delle lavoratrici e dei lavoratori, tutti i contenziosi avviati dai dipendenti nei confronti dell'Ente.

"Questo secondo risultato - dicono la segretaria provinciale della Fp Cgil di Trapani Caterina Tusa e la componente della segreteria con delega alle Funzioni locali Francesca Todaro - è stato raggiunto in pochi mesi grazie all'azione sindacale e al sostegno delle lavoratrici e dei lavoratori che, insieme a noi, hanno lottato per difendere il diritto a un contratto di lavoro che da dignità al lavoro. L'incremento salariale - proseguono - consentirà ai dipendenti di portare a casa uno stipendio dignitoso. Inoltre, le lavoratrici e i lavoratori otterranno l’aumento proporzionale delle ferie e dei permessi. L'ultimo passo che sancirà la chiusura della vertenza - concludono le sindacaliste Tusa e Todaro - sarà quello della trasformazione dei contratti da part time a tempo pieno".