Quantcast
×
 
 
07/12/2022 06:00:00

Il triste Natale di Marsala: centro storico abbandonato, poche idee (e confuse) 

Chissà che prima o poi non accada. E' una questione statistica. Qualcuno che viene  investito da una bici elettrica truccata o da un monopattino. E' quello che si rischia a Marsala, se si va a passeggiare in centro, in via XI Maggio, in Via Roma o in Via Garibaldi, nelle sole tre vie che costituiscono il centro pedonale di Marsala, e che, in teoria, sarebbero facili da gestire e monitorare.

Poi, però, in città, tutto diventa complicato. E così, nonostante ci sia un provvedimento del Comune - del Maggio 2021 - che vieta l'ingresso dei mezzi a due ruote nel centro, in realtà sono proprio loro a farla da padrone, spesso con mezzi truccati, bici elettriche, ad esempio, che non hanno alcuna pedalata assistita, ma veri e propri motori elettrici, guidate da certe facce con le quali è meglio non discutere.

Morale: i pedoni arretrano, il centro si svuota, la fanno da padrone i cafoni. Lo sanno bene i commercianti del centro che hanno chiesto al Sindaco più rispetto delle regole e più controlli, soprattutto in vista del Natale. Problemi che riguardano anche via Roma, dove regna la sosta selvaggia. 

Anche in questo caso, per il Sindaco Massimo Grillo è stato una specie di boomerang: aveva convocato i commercianti, interpretando la parte del "sindaco che ascolta", convinto di prendersi i complimenti, e invece è stato investito dalle lamentele per un centro storico sempre più abbandonato, soprattutto se messo a confronto con quello che accade nelle città vicine.

Commercianti ed esercenti avrebbero voluto un Natale pieno di eventi, con un centro storico da vivere. Hanno avuto in risposta, invece, il grigio di sempre, che è un po' la cifra, ormai, della città.  Uno dei problemi ad esempio sono le auto. In Via XI Maggio passano tutti (oltre bici e monopattini).  Soprattutto i furgoni che la mattina fanno consegne: ma è possibile che non possano posteggiare altrove? E' possibile che chi passeggia debba stare bloccato dietro un mezzo e respirare gas di scarico? Ma poi, il centro storico di Marsala è chiuso al traffico o no? Perchè le persone devono mangiare in strada accanto le auto che passano? Lì il Sindaco si è impegnato ad allargare la Ztl, la Zona a Traffico Limitato, ma le sue intenzioni sembrano avere messo più ansia che dare chiarezza.

La Giunta Grillo ha fornito poche idee, per questo Natale.  Da un lato il Sindaco parla di "rivalutazione del cuore antico della città", ma il centro storico è sporco ed insicuro. E' stata un flop l'idea delle guardie civiche, o quelle che erano,  e così viene presentata come una conquista l'assuzione di otto vigili urbani, la cui assunzione però è prevista per pochi mesi. E' durata più la procedura di selezione che l'incarico. 

Circa la Ztl, la Zona a Traffico Limitato, presto entrerà in funzione l'ennesimo nuovo impianto di videosorveglianza. Ci sarebbe da fare un accesso agli atti per capire, in venti anni, quanti impianti di videsorveglianza sono stati annunciati e mai realizzati a Marsala. In un caso, ad esempio, anni fa, si scoprì che la Ztl non poteva mai entrare in funzione perché il software acquistato dal Comune per le videoregistrazioni degli accessi non era compatibile con le videocamere installate. 

Il Sindaco annuncia che "da subito verranno chiuse le strade che da Via Frisella portano a Via XI Maggio, tranne Via Diaz".

Per il resto, nulla. Anzi,  è ancora una volta il Sindaco a chiedere idee ai commercianti: "Organizzatevi in comitati - ha detto il Sindaco - e proponete progetti di riqualificazione". L'idea del Sindaco è sempre quella di "privatizzare" le aree pubbliche. Ha avuto poco successo, ma il tentativo rimane, ed il rischio delle piazze storiche e dei beni culturali di Marsala che diventano salotti per bar e locali rimane concreto. 

Intanto, l'ultima ideuzza. Per il periodo natalizio, nelle giornate di venerdì, sabato e domenica - nonché in quelle festive e prefestive - dalle ore 16 alle ore 21 è stato programmato il divieto di circolazione veicolare in via Roma. Il divieto, con le stesse modalità, sarà disposto anche per piazza Matteotti, con via Amendola che resterà chiusa all'altezza di via Gagini e da cui si potrà accedere per raggiungere il parcheggio comunale di via G. Anca Omodei.

E buone feste. 



Dai Comuni | 2023-02-05 08:15:00
https://www.tp24.it/immagini_articoli/24-03-2021/1616566080-0-etna-un-altra-eruzione-fontane-di-lava-e-boati-il-video.jpg

Erice, ex Campo Bianco affidato per sette anni

Aggiudicata per 7 anni la gestione del  Giardino "Falcone e Borsellino", l'ex Campo Bianco, ad Erice. Lo riferisce il Comune di Erice, dopo il nostro articolo di qualche giorno fa in cui facevamo il punto su uno spazio molto...

https://www.tp24.it/immagini_banner/1675244653-sq04.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1675248244-etta-focu.gif
<