Quantcast
×
 
 
29/05/2024 09:36:00

Marsala senza acqua, Alberto Di Girolamo: "Che fine hanno fatto i progetti annunciati da Grillo"

 Egregio direttore in questi giorni a Marsala e’ mancata e continua a mancare l’acqua per le diverse rotture della condotta idrica principale, condotta in vetro resina, materiale già obsoleto quando è stata allocata oltre trenta anni fa, durante la prima repubblica. Rotture che si sono verificate negli anni passati e che si verificheranno ancora. La sostituzione con materiale nuovo e più resistente e’ essenziale, se non si vuole che la città, prima o dopo, rimanga senza acqua per settimane o mesi, con le conseguenze che si possono immaginare, si vede in questi giorni.

L’amministrazione comunale non avrà mai soldi propri per sostituirla, visto il costo per diversi milioni. Perché non sono stati utilizzati i fondi del Pnrr per farlo? Una grandissima occasione persa. Noi abbiamo sostituito diversi km di rete secondaria, per vari milioni di euro, eliminando molte perdite di acqua e migliorando di molto il sistema di distribuzione, argomento dimenticato da tanti. In quel periodo non c’erano i finanziamenti del pnrr e non abbiamo potuto fare molto altro. Per quanto riguarda la siccità, questione annosa, che sta diventando sempre più grave, fra i diversi rimedi, quello più semplice e meno costoso e’ quello di utilizzare in agricoltura l’acqua delle fognature una volta depurata.

Molte nazioni, come la Spagna, Israele e tante altre, lo fanno da anni. Noi eravamo stati autorizzati a utilizzarla, dopo diversi controlli batteriologici e fisico-chimici. Spero che questa autorizzazione sia stata rinnovata. Attualmente l’acqua del nostro depuratore che viene sversata a mare e’ tantissima e se le nuove fognature fossero funzionanti sarebbe ancor di più. Abbiamo cercato finanziamenti pubblici, che in quel periodo non c’erano, per realizzare una condotta che dal depuratore portasse l’acqua nei terreni adibiti alla serricoltura e abbiamo lasciato negli uffici regionale, un progetto di massima che poteva essere realizzato in questi due-tre anni con i soldi del pnrr, perché non è stato fatto? Inoltre che fine ha fatto la condotta che doveva portare l’acqua da Montescuro? Il sindaco un paio di anni fa, aveva promesso che grazie a lui come al solito, sarebbe stata realizzata entro alcuni mesi, e Marsala non avrebbe avuto più problemi di acqua.

Naturalmente non si hanno più notizie e può darsi che anche questo finanziamento sia stato dirottato verso altre province. Amministrare e’ difficile, non impossibile, ci vuole intelligenza, visione d’insieme della città, lavorare nell’interesse di tutti e non di pochi, non fare continue chiacchiere politiche e promesse da marinaio. Non sfruttare i fondi del PNRR per fare opere essenziali, come quelle per l’acqua, e’ stato deleterio, gravissimo e imperdonabile, tanto quanto la perdita dei tantissimi finanziamenti pubblici che noi abbiamo lasciato alla città e che questa amministrazione ha fatto perdere.

Dott. Alberto Di Girolamo



Native | 2024-07-16 09:00:00
https://www.tp24.it/immagini_articoli/24-03-2021/1616566080-0-etna-un-altra-eruzione-fontane-di-lava-e-boati-il-video.jpg

Guida sicura: a cosa stare attenti in estate?

L'estate è una stagione di svago e avventure, con le sue giornate lunghe e il clima caldo che invogliano a viaggiare e trascorrere più tempo all'aperto. Tuttavia, con l'aumento del traffico e le condizioni stradali a volte...