Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
11/08/2017 12:10:00

Favignana, in distribuzione i sacchetti per l'organico. Salvate altre due tartarughe

 In distribuzione, al Comune di Favignana – Isole Egadi, i sacchetti per la raccolta dell'organico. Sono biodegradabili (o compostabili) e, pertanto, idonei a contenere l'umido e gli avanzi da cucina. L’iniziativa è stata adottata al fine di agevolare il corretto smaltimento dei rifiuti. "Invito le famiglie a rifornirsi dei sacchetti e facilitare così il lavoro degli operatori ecologici – dice il sindaco, Giuseppe Pagoto -. La collaborazione dei cittadini è determinante per migliorare il servizio di raccolta dei rifiuti, soprattutto nel periodo estivo in cui l'utenza cresce con i turisti e la pulizia della città è anche sinonimo di ospitalità". I sacchetti biodegradabili, disponibili gratuitamente sia per le utenze domestiche che per utenze commerciali, si possono ritirare a Favignana, presso il Pront-Office di Palazzo Florio, il lunedì, il martedì, il mercoledì, il giovedì e il venerdì, dalle ore 10 alle ore 12 e dalle 16 alle 18. Il sabato e la domenica dalle 10 alle 12. Per le utenze domestiche si potrà ritirare la fornitura di buste formato 50x60 cm, da 30 litri; per le utenze commerciali la fornitura di buste formato 70x110 cm. da 110 litri. L’Amministrazione ricorda ai cittadini di rispettare gli orari di esposizione dei contenitori della differenziata in quanto il ritiro avverrà entro le ore 8 e infine che è severamente vietato l’uso di sacchetti non conformi per la raccolta dei rifiuti indifferenziati, da ridurre quanto più possibile. La direttiva è quella di utilizzare sacchetti semi trasparenti di qualsiasi colore ad esclusione dei sacchi neri. I sacchetti si possono ritirare a Marettimo presso la Delegazione Comunale il lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle ore 10 alle 12 e a Levanzo, sempre presso la delegazione, il lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9 alle 12.

TARTARUGHE. Tartarughe marine in difficoltà, in questo periodo, e si moltiplicano i recuperi presso il Centro di Primo Soccorso per Tartarughe Marine dell’AMP. Negli ultimi giorni, infatti, due esemplari di Caretta caretta sono stati consegnati alle cure degli operatori del Centro.

Domenica 6 agosto, al largo di Punta Sottile a Favignana, è stato recuperato, con la collaborazione di un gruppo di diportisti, un esemplare maschio di 50 kg, che mostrava difficoltà nel mantenere il corretto assetto in acqua. Il gommone dell’AMP in servizio per la gestione dei campi boe è intervenuto immediatamente e, con non poca fatica, ha issato a bordo la tartaruga. L’esemplare è stato già ribattezzato Pegaso, con le preferenze del “tartavoto” formulate on-line dagli utenti, sulla pagina Facebook del Centro.

La sera dell’8 agosto, invece, è giunto al Centro un esemplare molto più giovane, di circa 7 kg, spiaggiatosi ormai senza forze dopo essere stato vittima di una cattura accidentale con un amo e una lenza di un palangaro. L’esemplare è stato recuperato a Triscina e trasferito a Favignana, con il supporto della Capitaneria di Porto di Mazara del Vallo e della Polizia municipale del Comune di Favignana.

“Nel pieno della stagione estiva, quando più intensa è la fruizione del mare e delle coste, la collaborazione dell’utenza è preziosissima. - afferma il Direttore dell’AMP Stefano Donati - Il successo del Centro e delle cure fornite è determinato anche dalla rapidità e precisione delle segnalazioni”.

L’AMP, soprattutto durante i mesi estivi porta avanti una campagna di incontri ed eventi di sensibilizzazione alla popolazione locale, ai pescatori e ai turisti, svolta nell’ambito delle azioni del progetto LIFE +12 Tartalife, finanziato dalla Commissione europea.

Si ricorda che, nel caso di avvistamento di un esemplare di tartaruga marina in difficoltà, è opportuno contattare immediatamente la competente Capitaneria di Porto, l’area marina protetta o il Centro di Primo Soccorso per Tartarughe Marine.

Per segnalazioni o comunicazioni è attivo h24 il numero dedicato “SOS Tarta” 328.3155313, oltre che l’indirizzo di posta elettronica sostarta@ampisoleegadi.it.

VEDETTE DEL MARE. L’Area Marina Protetta ha avviato una procedura pubblica per manifestazione d’interesse rivolta agli operatori della pesca artigianale dell’arcipelago, per aderire alle iniziative promosse dal progetto Interreg FishMpaBlue2, avente come Ente capofila Europarc-Federparchi e del quale l’AMP è partner associato.

Il progetto FishMPABlue2 prevede l’esecuzione di un’azione pilota consistente, tra le altre azioni, in un’attività di monitoraggio ambientale e sorveglianza con il coinvolgimento degli operatori della pesca professionale. Si tratta quindi della riproposizione di un’esperienza già promossa e attuata dall’Ente gestore in passato, con successo, con il progetto “Vedette del mare”.

“Il coinvolgimento dei pescatori nelle attività di monitoraggio è un momento fondamentale per raggiungere gli obiettivi strategici dell’AMP - dichiara il Sindaco delle Egadi e Presidente dell’AMP, Giuseppe Pagoto -, perché la gestione di un territorio deve essere un processo partecipativo, che ponga gli operatori nel ruolo di attori co-protagonisti. Con il progetto Vedette del mare, nel 2012 e 2013, abbiamo avvicinato gli operatori della pesca locale alle attività gestionali dell’AMP: un’esperienza positiva che, con il progetto FishMPABlue2, finanziato dalla Comunità Europea, intendiamo riproporre”.

Per gli operatori interessati, l’avviso esplorativo contenente le informazioni utili alla partecipazione e il modello dell’istanza, sono disponibili presso le sedi dell’AMP sulle 3 isole, presso gli sportelli per i pescatori già attivati dall’Ente, e on line sul sito web dell’Area Marina Protetta, nella sezione “avvisi”.


Ti potrebbe interessare anche: