13/11/2014 00:33:00

L'Antiracket di Trapani torna ad organizzare "Giovani in redazione". Si comincia oggi

 Al fine della diffusione di una maggiore cultura della legalità, l’Associazione Antiracket e Antiusura Trapani ripropone, anche per l’anno scolastico 2014-2015, l’iniziativa “Giovani in redazione” che, oltre alla realizzazione di un numero di giornale, prevede, quest’anno, attività di laboratorio teatrale.

“Riproponiamo giovani in redazione, integrando con la rappresentazione teatrale, L’illegalità protetta – Nenti vitti e nenti sacciu, in cui attori saranno gli stessi studenti – chiarisce Paolo Salerno, Presidente dell’Associazione Antiracket e Antiusura Trapani – perché vogliamo avvicinare gli studenti ai temi della legalità attraverso uno strumento concreto di azione e comunicazione che li renda protagonisti della propria realtà, anziché, come spesso accade, spettatori passivi”. I partecipanti al progetto, con il coordinamento di Annamaria De Blasi, insegnante, Gianfranco Criscenti, giornalista, Tiziana Ciotta, attrice, e Giuseppe Novara, avvocato, interagiranno per riflessioni, sia personali che di gruppo, con rappresentanti delle istituzioni, imprenditori, sindacalisti, esperti ed operatori, sui temi della legalità. Il primo incontro, a cui hanno già aderito l’Istituto Tecnico Industriale (capofila), il Liceo Classico, il Liceo Scientifico, l’Istituto Magistrale e l’Istituto Alberghiero, avrà inizio oggi giovedì 13 novembre alle ore 15,00 presso l’Istituto Tecnico Industriale “L. Da Vinci di Trapani”