13/04/2016 07:52:00

Oggi Giacomo Di Girolamo parla di "Contro l'antimafia" alla Feltrinelli di Palermo

 Fa nuovamente tappa nella sua Sicilia Giacomo Di Girolamo. Il giornalista e scrittore di Marsala sarà infatti oggi, 13 Aprile, a Palermo, alla Libreria Feltrinelli di Via Cavour, alle 18 per presentare "Contro l'Antimafia", il suo ultimo libro che, uscito da poco più di un mese, sta creando dibattiti appassionati in tutta Italia. Con Di Girolamo ci sarà Nino Amadore, giornalista de Il Sole 24 Ore. Ecco la scheda di presentazione dell'evento:

L’antimafia sta diventando una nuova mafia. Ci avete mai pensato? In questi anni ha avuto grandi meriti: ha formato le coscienze di molti siciliani, ha strappato una generazione all’ignavia, ha portato la discussione sulla criminalità nelle scuole e in Parlamento. Ma a un certo punto èaccaduto qualcosa, e si è ridotta a un ripetersi costante di gesti e riti completamente vuoti di significato. E' diventata un sistema chiuso e totalitario, una specie di circo che mette in mostra i suoi campioni: il prete coraggioso, la vittima scampata, il giornalista minacciato, il magistrato scortato. Dà tanto lavoro: con l’industria dei libri e quella dei festival, con gli sportelli della legalità i progetti per le scuole, la gestione dei beni confiscati. Ma tutto questo ha ancora senso? L’interlocutore immaginario di Giacomo di Girolamo è Matteo Messina Denaro. Rivolgendosi a lui attraverso questo pamphlet, l’autore spiega ai lettori perchèil fenomeno dell’antimafia è diventato una specie di religione che non ammette altro all’infuori di sè. Ironico, provocatorio, tagliente e ben documentato, Contro l’antimafia insinua nuovi, terribili dubbi e si schiera con chi, oggi, ritiene che si debba ripartire per combattere la mafia con strumenti nuovi: attraverso la cultura, la formazione, lo studio, l’analisi, l’onestà intellettuale, l’impegno e la fatica.