31/10/2017 09:35:00

Aeroporto di Trapani, corsa contro il tempo. Ryanair non mette voli neanche per l'estate

13,00 - In un aeroporto mesto, con soli due voli programmati per oggi, si è tenuta la conferenza stampa dei vertici Airgest per fare il punto della situazione. "Già presto  si ultimerà la procedura per la gara relativa al al co - marketing, secondo il bando che abbiamo diramato tempo fa" ha annunciato Giudice, che conferma che la raccolta di "quote" da parte dei Comuni è andata al di sotto delle aspettative, con solo 13 Sindaci che hanno aderito alla nuova programmazione, e con il rifiuto del Commissario straordinario di Trapani. Presente anche il personale Airgest, perché molti posti di lavoro sono a rischio. "Firmate le convenzioni con i Sindaci mettiamo mano alla gara per la promozione del territorio. Dobbiamo correre contro il tempo. Ryanair non vende i biglietti della prossima stagione da e per Trapani" ha detto Franco Giudice, presidente Airgest. 

12,00 - E’ stato firmato ieri a Trapani, da parte di 13 Comuni della Provincia: Marsala, San Vito Lo Capo, Favignana, Mazara del Vallo, Erice, Castellammare del Golfo, Valderice, Petrosino, Custonaci, Paceco, Salemi, Calatafimi-Segesta e Buseto Palizzolo, l’accordo di Co-marketing finalizzato al mantenimento nell’aeroporto “Vincenzo Florio” di Birgi delle tratte e dei voli, attualmente operativi, tramite il nuovo bando predisposto dall'Airgest.

“Grazie alla funzionalità dell’aeroporto di Birgi e ai vari collegamenti con località italiane ed europee negli ultimi anni lo sviluppo e l’incremento turistico verso le località della nostra provincia ha subito un notevole incremento e ciò con grandi benefici economici per i nostri operatori – precisa il Sindaco Alberto Di Girolamo.
Alla luce di tutto questo, appare incomprensibile la mancata sottoscrizione di alcuni Comuni fra cui Alcamo, Castelvetrano e Trapani; comune quest’ultimo che beneficia dei maggiori vantaggi, diretti e indiretti dell’attività dell’aeroporto “Vincenzo Florio”. L’auspicio è quello che, nelle prossime ore, Sindaci e Commissari dei Comuni che non hanno ancora firmato il nuovo accordo di partenariato possano definire positivamente le proprie posizioni al fine di una migliore efficacia del bando stesso”.

I sindaci che hanno ieri firmato l’accordo di co-marketing chiedono, intanto, all’Assessorato Regionale al Turismo di riverificare il decreto di ripartizione delle somme stanziate dalla Regione e l’esclusione di quei Comuni che hanno deciso di non partecipare all’accordo stesso.

09,00 -  Il punto della situazione sulle vicende relative all'aeroporto di Trapani, il "Vincenzo Florio", verrà fatto questa mattina in conferenza stampa dai vertici della società che gestisce lo scalo, l'Airgest, e dalla Camera di Commercio.

La situazione è questa: circa il passato, non tutti i Comuni hanno saldato i loro debiti con la società collegata a Ryanair per il contratto di co-marketing che la compagnia irlandese chiede che venga onorato per rimanere a Birgi.

Circa il presente: l'aeroporto chiude tra qualche giorno per un mese per lavori programmati alla pista. Riaprirà la prima settimana di Dicembre, ma con grande mestizia, dato che Ryanair ha cancellato un sacco di rotte per la stagione invernale, tra cui, per esempio, il Trapani - Roma.

Circa il futuro: si farà una gara per trovare un vettore, la scusa è sempre quella del co - marketing. Un'opzione che però non ha convinto il commissario del Comune di Trapani, Messineo, che ha fatto sapere in una lettera inviata a tutti i partner, che il Comune non parteciperà con i suoi 300.000 euro annuali perché non è chiara la natura del contratto di co - marketing. Ne abbiamo parlato ieri in un articolo che potete leggere cliccando qui. Secondo indiscrezioni, sono interessate ad avere rapporti con Trapani, Ryanair e altre compagnie aeree, ai quali Airgest chiederà di fare un'offerta legata ai contributi pubblici che si sono rastrellati.