24/07/2018 15:20:00

C'era gente oggi all'aeroporto di Trapani, ma non erano passeggeri

 C'era gente oggi all'aeroporto di Trapani, ma non erano passeggeri. Da un lato erano alcuni manifestanti che chiedono tempi certi per il bando che dovrebbe rilanciare l'aeroporto, dall'altro lato c'erano i sindaci del territorio, con le stesse identiche richieste. In realtà è a Palermo che si gioca la partita sul futuro di Birgi, dato che oggi si riunisce la V Commissione dell'Ars per la valutazione del bando.
Da lì il progetto va al Dipartimento Turismo che, sentito parere della Ragioneria, emette decreto di destinazione  delle somme. Infine il bando verrà pubblicato probabilmente prima di Ferragosto. 

Sulle vicende di Birgi intervengono i sindacati. Bisogna andare avanti per sostenere il futuro dell’aeroporto di Birgi, mettendo in campo tutte le azioni necessarie che i rappresentanti istituzionali di questo territorio sono in grado di porre in essere. Tutelare questa infrastruttura è fondamentale per sostenere l’economia di questa provincia e per salvaguardare numerosi posti di lavoro”.

Franco Colomba e Franco Tranchida per la Cgil Trapani, Massimo Santoro per la Cisl Palermo Trapani e Eugenio Tumbarello e Giuseppe Tumbarello per la Uil Trapani hanno preso parte questa mattina alla manifestazione “Vola Birgi – Facciamo ripartire l’aeroporto”, iniziativa partita da cittadini, lavoratori del settore turistico, piccoli imprenditori e che ha visto la partecipazione di numerosi sindaci del Trapanese.

“Se la riunione odierna della V Commissione regionale chiamata oggi a pronunciarsi sul bando non andrà a buon fine – affermano i rappresentanti sindacali – siamo pronti a spostare le nostre proteste a Palermo già la prossima settimana, cosi come stabilito nella riunione odierna. La situazione è seria e non bisogna arretrare di un passo. Ne va del futuro di un’intera provincia