23/11/2018 10:38:00

Trapani, il consiglio comunale sull'aeroporto è un mezzo flop

11,25 - Arrivata da qualche minuto, ha preso la parola la deputata regionale Eleonora Lo Curto che rivendica il fatto di aver messo in ordine i conti dell'Airgest per potere fare il bando e annuncia le barricate in difesa dell'aeroporto e del territorio: "Abbiamo messo in sicurezza i conti Airgest per poter fare il bando. Sei due aeroporti di Trapani e Palermo non faranno la fusione non ci sarà soluzione per il futuro. Ryanair se n’è andata perché i comuni sono venuti meno all'accordo di co-marketing. Faremo le barricate  - conclude - per difendere il nostro territorio". 

11,15 - Continuano gli interventi al consiglio comunale aperto per l'aeroporto. Parla della delusione dei cittadini l’assessore al Turismo del comune di Trapani Rosalia d'Alì: "Siamo consapevoli della delusione dei cittadini. Abbiamo destinato somme per il marketing turistico coinvolgendo altri comuni per creare Destinazione Trapani". Il sindaco di Favignana Giuseppe Pagoto: "Firmerei oggi stesso un accordo di co-marketing. Le low-cost hanno portato benefici. L’aeroporto, inoltre è penalizzato anche dall’assenza di un direttore generale che curi il marketing". 

10,38 - E' un mezzo flop il consiglio comunale aperto a Trapani per l'aeroporto. Poca gente, e tante assenze tra le autorità. 

Non ci sono i deputati locali, se ne è andato subito il presidente dell'Airgest Angius, perché in aeroporto c'è in concomitanza un'altra iniziativa sull'autismo. Ci sono pochi Sindaci. Tra questi Pagoto, Sindaco di Favignana, e Scarcella, Sindaco di Paceco. Ha parlato Giacomo Tranchida. Il Sindaco di Trapani si dice d'accordo sull'idea di fare due poli aeroportuali in Sicilia, ma invita la Regione a "liberalizzare la mobilità", e a fare "marketing strategico". Poi accusa: "Facciamo nomi e cognomi dei Sindaci che non vogliono mettere soldi per l'aeroporto". Interviene anche il segretario della Lega, Bartolo Giglio, e parla di "membri del Cda di Airgest che si fanno i selfie in hotel a cinque stelle con i soldi dell'Airgest". E ancora: "L'aeroporto è di interesse di una cerchia di soggetti che in tavoli paralleli determinano le sorti del nostro territorio". Il consigliere Lipari attacca l'assessore regionale Mimmo Turano: "Anzichè fare video su Facebook si deve prendere la responsabilità di questo fallimento". Turano è appena arrivato.