Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
12/03/2019 11:22:00

Marsala, ancora un furto all'associazione dei ciechi Mac. "Danno enorme"

 Non c’è pace per i locali del Movimento Apostolico Ciechi di Marsala. Ancora un furto nell'istituto di contrada Colombaio Lasagna. 


In pochi anni questo è il terzo furto – con scasso – che subisce un’associazione che vive di contributi pur assistendo tanti ciechi, ipovedenti ed anziani.
Scassinata la buca lettere, causando la dispersione della posta e dei volantini pubblicitari, i malviventi hanno divelto una delle inferriate che “proteggono” l’edificio, asportando, dopo avere sparpagliato a terra tutto il materiale esistente negli armadi: pentole, padelle, posate (di metallo), la bombola del gas con il regolatore ed il tubo, la macchina per il caffè, bottiglie d’acqua minerale, aranciate e coca cola, salviette di carta, tovagliati, asciugamani e, persino, la carta igienica – hanno lasciato soltanto tutto ciò che era di plastica e la scorta delle bottiglie di vino.


"Il danno economico per l’associazione di volontariato on-lus no-profit che opera nella nostra città in una zona isolata - dicono dall'associazione - è stato enorme in quanto si è dovuta reinstallare l’inferriata divelta dal muro ed ora si dovrà di nuovo arredare tutte le suppellettili utili per consentire le “Serate di Fraternità” che il MAC offre ai propri soci e a quanti intendono partecipare alla cena serale. Una tegola che danneggia, ancora una volta un’associazione che aiuta i bisognosi e quanti si rivolgono per essere assistiti".